una donna sorride ad una dottoressa

Open Day per scoprire lo stato di salute delle ossa

Alla Donatello “Bone Clinic” di Villa Donatello
tornano gli Open Day per scoprire lo stato di salute delle ossa

Le fratture causate da fragilità ossea sono, anche nel nostro Paese, un’emergenza che provoca ogni anno sofferenza e spese sanitarie ingenti.

Molte potrebbero essere evitate, intercettando le situazioni di fragilità ossea attraverso una corretta prevenzione. Purtroppo, il controllo della salute delle ossa non è una consuetudine sufficientemente diffusa e in troppi scoprono la propria condizione solo in seguito a una frattura che comporta dolore, perdita di autonomia, costi e rischio di ulteriori fratture.

Per sensibilizzare riguardo al problema della prevenzione della salute ossea ed abituare le persone a prendersi cura della salute dello scheletro, Donatello Bone Clinic di Villa Donatello ha organizzato una serie di Open Day dedicati agli over 40, dal costo complessivo di 50 Euro, che permetteranno in soli 30 minuti di verificare lo stato di salute del proprio scheletro.

L’esame è comprensivo di:

  • Densitometria ossea – 1 sito
    Visita con il medico per osteoporosi
    Colloquio con Nutrizionista

Le visite programmate si terranno Giovedì 16 Giugno e Giovedì 14 Luglio.

Donatello Bone Clinic è una moderna struttura da poco sorta a Sesto Fiorentino all’interno di Villa Donatello, in prossimità di Firenze, completamente dedicata alla salute delle ossa.

La Direttrice della Donatello Bone Clinic è la Professoressa Maria Luisa Brandi, Specialista di Endocrinologia di fama mondiale, Presidente dell’Osservatorio Fratture da Fragilità e di FIRMO (Fondazione Italiana Ricerca sulle Malattie dell’Osso).

In occasione degli Open Day, gli over 40 potranno eseguire una MOC ecografica con EchoS di Echolight, un innovativo dispositivo che consente di rilevare la densità delle ossa attraverso la tecnologia REMS, basata su ultrasuoni e non su raggi X, (dunque con una pratica assolutamente priva di radiazioni); riceveranno poi una consulenza medica basata sulla lettura del referto dell’esame, infine una consulenza nutrizionale, che fornirà indicazioni per aiutare lo scheletro a rimanere sano.

Obbligatoria la prenotazione scrivendo a segreteria@boneclinic.it o telefonando al 3396049852.


 

Le visite senologiche gratuite di Aprile 2022

Le visite senologiche gratuite di Aprile 2022

La data e le modalità di prenotazione per il Progetto Mammella a Sesto Fiorentino

Dopo la presentazione delle date dedicate al Progetto Melanoma, in corso in questi giorni, il mese della prevenzione di Aprile a Villa Donatello prosegue con le visite senologiche del Progetto Mammella.

Come sempre queste attività di prevenzione dedicate alle cittadine della nostra regione, sono rese possibili grazie alla nostra collaborazione con la Fondazione ANT Italia ONLUS e con l’importante sostegno del Banco Fiorentino.

A seguire troverete tutte le date e le modalità di prenotazione.


PROGETTO MAMMELLA

locandina del Progetto Mammella Aprile 2022

 

Le attività del Progetto Mammella di Aprile 2022 prevedono invece 12 visite senologiche più ecografie mammarie dedicate questa volta a donne di età inferiore ai 45 anni.

La data prescelta per le visite di Aprile è quella di Mercoledì 20 dalle ore 13.30 alle ore 19.30 presso la nostra Sede di Via Ragionieri 101 a Sesto.

Si potrà prenotare l’appuntamento a partire dall’8 al 14 Aprile chiamando il numero di telefono 348 3102881  dalle ore 9.00 alle ore 13,00 (tranne Sabato e Domenica) fino ad esaurimento dei posti a disposizione.


IMPORTANTE

  • Una volta ottenuta la prenotazione per via telefonica è comunque necessario recarsi a questa pagina del Sito della Fondazione ANT per validare l’appuntamento compilando con i propri dati l’apposito modulo digitale.
  • Per le erogazioni di prestazioni a minori è indispensabile il consenso di entrambi i genitori.

 

Uno stetoscopio è disposto a forma di cuore sopra a un camice da infermiere

Prevenzione oncologica gratuita Marzo 2022

Prevenzione oncologica gratuita Marzo 2022

Tutte le date e le modalità di prenotazione

Le attività di prevenzione del mese di Marzo 2022, a Villa Donatello, sono dedicate questo mese al Progetto Melanoma e al Progetto Mammella.

Come sempre, al fianco della nostra Casa di Cura, la collaborazione si avvale delle attività di Fondazione ANT Italia ONLUS, nonché grazie al sostegno del Banco Fiorentino.

Le prestazioni gratuite di questo mese, come sempre dedicate a cittadine e cittadini toscani, saranno complessivamente 72.

A seguire troverete tutte le date e le modalità di prenotazione.


PROGETTO MELANOMA

locandina del progetto melanoma Marzo 2022

Le visite dermatologiche gratuite dedicate al controllo dei nei sospetti del Progetto Melanoma saranno erogate in due giorni distinti: Venerdì 11 e Venerdì 25 Marzo dalle ore 9,00 alle ore 13,00 dalle ore 14,00 alle ore 18,00 presso il nostro Presidio Storico di Viale Matteotti 2/4 a Firenze.

Per queste prestazioni sarà possibile prenotare dal 3 al 10 Marzo (Sabato e Domenica escluse), chiamando il numero di telefono 348 3102881  dalle ore 9,30 alle ore 13,00 fino al completamento dei posti a disposizione.


PROGETTO MAMMELLA

Locandina del Progetto Mammella Marzo 2022

Le attività del Progetto Mammella di Marzo 2022 prevedono invece 24 visite al senologiche ed ecografie mammarie dedicate a donne di età superiore ai 45 anni.

In questo caso le date di riferimento delle prestazioni saranno  Mercoledì 16 Marzo dalle ore 13.30 alle ore 19.30 presso la nostra Sede di Via Ragionieri 101 a SestoGiovedì 31 Marzo   sempre dalle ore 13,30 alle ore 19,30 ma presso il nostro Presidio Storico di Viale Matteotti 2 a Firenze.

Le date saranno prenotabili dall’8 al 15 Marzo chiamando il numero di telefono 348 3102881  dalle ore 9.00 alle ore 13,00 (tranne Sabato e Domenica) fino ad esaurimento dei posti a disposizione


IMPORTANTE

  • Una volta ottenuta la prenotazione per via telefonica è comunque necessario recarsi a questa pagina del Sito della Fondazione ANT per validare l’appuntamento compilando con i propri dati l’apposito modulo digitale.
  • Per le erogazioni di prestazioni a minori è indispensabile il consenso di entrambi i genitori.

 

una dottoressa sottolinea la parola "prevenzione"

Prevenzione oncologica gratuita: gli appuntamenti di Febbraio 2022

Prevenzione oncologica gratuita: gli appuntamenti di Febbraio 2022

Tutte le date e le modalità di prenotazione

Nel contesto sanitario mondiale degli ultimi mesi è emerso con preoccupazione un pericoloso rallentamento delle attività di diagnosi e di cura dovuto al sovraccarico dei sistemi sanitari generato dal Covid-19. Questo deficit grave, figlio di molte distinte problematiche, sta imponendo un cambio di passo a tutti i livelli.

Non esiste più la pandemia come questione principale, è importante che tutte le istanze e le necessità vengano accolte; fondamentale che sia ripristinato un circuito virtuoso attraverso il quale i cittadini possano accedere alle cure, su tutti i fronti.

In questo contesto crediamo che attività come quelle che realizziamo da anni in collaborazione con Fondazione ANT Italia ONLUS e grazie al sostegno del Banco Fiorentino assumano un valore simbolico ancor più rappresentativo del un tentativo di invogliare le persone a non demandare il proprio approccio alla salute, rafforzando il presidio più efficace che la medicina possa mettere a disposizione di tutti: la prevenzione!

Le attività gratuite di questo mese sono dedicate al Progetto Mammella e al Progetto Melanoma.

Le iniziative di Febbraio, dedicate come sempre a cittadine e cittadini residenti in Toscana, prevede questo mese un totale di 36 visite gratuite di prevenzione. A seguire troverete tutte le date e le modalità di prenotazione.


PROGETTO MAMMELLA

locandina del Progetto Mammella Febbraio 2022

Le attività del Progetto Mammella di Febbraio 2022 prevedono 12 visite al senologiche ed ecografie mammarie dedicate a donne di età inferiore ai 45 anni.

Queste prestazioni saranno effettuate Giovedì 24 Febbraio 2022 dalle ore 13.30 alle ore 19.30, presso il nostro Presidio Storico di Viale Matteotti 2/4 a Firenze.

Le prenotazioni invece saranno aperte dal 17 al 23 Febbraio chiamando il numero di telefono 348 3102881  dalle ore 9.00 alle ore 13,00 (tranne Sabato e Domenica) fino ad esaurimento dei posti a disposizione.


PROGETTO MELANOMA

Locandina del Progetto Melanoma Febbraio 2022 Villa Donatello

Sono invece 24 le prestazioni dermatologiche gratuite dedicate al controllo dei nei sospetti che rappresentano il cuore del Progetto Melanoma.

Le visite si svolgeranno nella giornata di Venerdì 25 Febbraio dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 18,00, sempre presso il nostro Presidio Storico di Viale Matteotti 2/4 a Firenze.

Per queste prestazioni sarà possibile prenotare dal 18 al 24 Febbraio (escluse sabato e domenica) chiamando il numero di telefono 348 3102881  dalle ore 9,30 alle ore 13,00 fino al completamento dei posti a disposizione.


IMPORTANTE

  • Una volta ottenuta la prenotazione per via telefonica è comunque necessario recarsi a questa pagina del Sito della Fondazione ANT per validare l’appuntamento compilando con i propri dati l’apposito modulo digitale.
  • Per le erogazioni di prestazioni a minori è indispensabile il consenso di entrambi i genitori.

 

Due bambini camminano scalzi su un sentiero di campagna

Mio figlio cammina con le “punte in fuori” o con le “punte in dentro”, è un problema?

Mio figlio cammina con le “punte in fuori”
o con le “punte in dentro”, è un problema?

Domande e Risposte di Ortopedia Pediatrica #7

Quella di camminare con le punte in fuori o con le punte in dentro, nei bambini, è una condizione che nella maggior parte dei casi tende a correggersi con lo sviluppo, che dipende dall’antiversione femorale. Raramente, soprattutto se asimmetrica, essa può perdurare nel tempo e rappresentare una condizione patologica meritevole talvolta anche di correzione chirurgica, con interventi di osteotomia derotativa.

Una valutazione specialistica ortopedico-pediatrica in questi casi può essere indicata anche per fare diagnosi differenziale con altri condizioni patologiche, talvolta confuse con tale condizione (alterazione dell’appoggio plantigrado, displasia dell’anca, patologie neurologiche).

articolo a cura del Dott. Salvatore di Giacinto


 

una coppia mano nella mano seduta a pruna di una barca a vela

Come si preserva l’eiaculazione in caso di intervento per ipertrofia prostatica?

Come si preserva l’eiaculazione in caso di intervento
per ipertrofia prostatica?

Il Sistema urinario: problemi e soluzioni – 11° parte

Le tecniche enucleo-resettive tradizionali, aperte o mini invasive con ansa diatermica o laser, costituiscono il pilastro del trattamento chirurgico per l’ostruzione prostatica benigna sintomatica.

Anche se questi approcci hanno un’efficacia ben documentata per quanto riguarda il sollievo dei sintomi urinari, possono essere associati tuttavia a effetti collaterali sessuali rilevanti.

La disfunzione erettile e, più frequentemente, la disfunzione eiaculatoria sotto forma di eiaculazione retrograda sono disturbi post-operatori comuni con impatto negativo sulla qualità di vita del paziente.

In considerazione dell’aumento dell’età media e del benessere psico-fisico a 360 gradi della popolazione maschile, assume sempre maggior rilevanza la conservazione della funzione sessuale e quindi le alternative chirurgiche mini invasive sexual sparing stanno guadagnando popolarità. Preservare la funzione sessuale è infatti prioritario tra i pazienti che si sottopongono a interventi chirurgici prostatici, soprattutto per gli uomini più giovani.

Negli anni è stato riportato che le tradizionali resezioni e incisioni prostatiche (TURP e TUIP) sono associate a un tasso considerevole di eiaculazione retrograda fino al 65% e 18% rispettivamente, nonché a un tasso di deficit erettile del 6,5%, a prescindere dalla quantità di tessuto asportato.

Recenti studi randomizzati hanno confrontato l’enucleazione della prostata con laser a olmio (HoLEP) con la TURP e i tassi di eiaculazione retrograda sono risultati comparabili anche se l’enucleazione con laser ad Olmio sembra migliorare la funzione sessuale in un sottogruppo di pazienti.

Recentemente però sono state descritte modifiche che risparmiano la funzione eiaculatoria per la TURP, la HoLEP e la vaporizzazione. Da un punto di vista chirurgico, queste tecniche comportano il risparmio e la conservazione del tessuto in prossimità dei dotti eiaculatori prostatici con tassi di conservazione dell’eiaculazione fino al 85% per le tecniche di vaporizzazione, senza impattare negativamente sui risultati funzionali urinari.

Negli ultimi anni, per far fronte alla sempre maggior necessità di utilizzare tecniche sexual sparing, sono emerse molteplici alternative minimamente invasive che mirano a preservare la funzione sessuale e a migliorare i disturbi urinari, preservando quindi la qualità di vita maschile in toto. Tra queste l’ablazione a getto d’acqua robotica guidata dall’immagine della prostata (Aquablation) ha riportato miglioramenti rilevanti per quanto riguarda la conservazione della funzione sessuale.

La terapia di aquablazione è una procedura unica nel suo genere. È l’unica procedura, infatti, che utilizza un getto d’acqua senza calore controllato dalla tecnologia robotica per rimuovere il tessuto prostatico senza danno sui tessuti limitrofi in particolare alle strutture nervose e ghiandolari necessarie per la corretta funzione sessuale. Inoltre, è l’unica procedura che combina la visione endoscopica con l’imaging a ultrasuoni, con conseguente maggior precisione chirurgica. Il risultato è quindi preciso, coerente, prevedibile e a lungo termine, indipendentemente dalle dimensioni della prostata.

Negli studi clinici, gli uomini che si sono sottoposti alla terapia di Aquablation hanno avuto un tasso molto basso di complicazioni irreversibili come incontinenza, disfunzione eiaculatoria, disfunzione erettile, a fronte di un miglioramento efficace, sicuro e a lungo termine della funzione urinaria.

Articolo a cura del Dott. Andrea Cocci e del Dott. Gianmartin Cito

 

1 2 3 4