Dr. Antonio Sanna

Dr. Antonio Sanna

Titoli di Studio

Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1987 e specializzazione in Tisiologia e Malattie dell’Apparato Respiratorio nel 1991, entrambe conseguite all’Università di Firenze.

Dottorato di ricerca in Scienze Biomediche, indirizzo in Pneumologia, nel 1995 conseguito all’Università Cattolica di Lovanio (Belgio).

Qualifica di Esperto in Disturbi del Sonno rilasciata nel 2011 dall’Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS).

Clicca qui per consultare il CV del Dr. Sanna in versione integrale

Attività Scientifica

Ha iniziato la sua attività lavorativa all’estero nel Servizio di Pneumologia dell’Ospedale Universitario Saint Pierre – Université Libre de Bruxelles (Belgio) in qualità di medico in formazione (1988-1990), e quindi nel Laboratorio di Fisiopatologia Respiratoria del Servizio di Pneumologia delle Cliniche Universitarie Saint Luc (Belgio), in qualità di ricercatore dell’Université Catholique de Louvain (1991-1993).

Rientrato in Italia ha lavorato presso la UOF di Riabilitazione Respiratoria del Centro di S. Maria agli Ulivi della Fondazione Don Carlo Gnocchi – ONLUS – IRCCS in qualità di dirigente medico (1994-2001). Dal 2001 è dipendente della ASL3 di Pistoia e lavora all’Ospedale San Jacopo in qualità di dirigente medico della UOC di Pneumologia.

Sia in Italia che all’estero ha sempre svolto la sua attività in strutture specialistiche di pneumologia ed in centri di medicina del sonno ad indirizzo prevalentemente cardio-respiratorio dove ha appreso e perfezionato, ed in alcuni casi testato e contribuito a sviluppare, le diverse tecniche e metodologie per la valutazione funzionale respiratoria a riposo, durante attività fisica, e durante il sonno.

I principali campi di interesse clinico e scientifico sono i disturbi respiratori del sonno con o senza insufficienza respiratoria, la broncopneumopatia cronica ostruttiva e l’asma bronchiale. A supporto della sua attività di ricerca ha ottenuto diverse borse di studio e finanziamenti per la ricerca i cui risultati sono stati oggetto di pubblicazioni scientifiche su riviste indicizzate. Da tempo ha focalizzato la sua attenzione sulla diagnosi, terapia e follow-up della sindrome dell’apnea ostruttiva del sonno (OSAS) con o senza comorbidità respiratoria cronica, alterazioni metaboliche e/o cardio e cerebrovascolare.

La sua attività si è realizzata in gran parte anche facendo parte di commissioni o gruppi di lavoro ai quali le società mediche scientifiche italiane hanno affidato la stesura di documenti di indirizzo per la diagnosi e cura della OSAS. In quanto esperto nel settore dell’idoneità psico-fisica alla guida dei soggetti affetti da OSAS ha firmato: 1) i documenti scientifici a supporto della direttiva della commissione europea (G.U.U.E. n. L 194, clicca qui per visionare la direttiva) pubblicata il 2 luglio 2014 che inserisce la OSAS tra i quadri clinici dei quali obbligatoriamente tener conto per il rilascio o rinnovo della patente di guida; 2) le classi di rischio per incidente stradale dei soggetti con OSAS approvate a livello nazionale dal Coordinamento Medici Legali Aziende Sanitarie (COMLAS). E’ inoltre componente del tavolo tecnico interdisciplinare “Sonnolenza e Sicurezza del paziente OSAS” e del tavolo tecnico di lavoro per la “Sindrome dell’apnea ostruttiva nel sonno (OSAS)” istituito presso il Dipartimento della Sanità Pubblica e dell’Innovazione del Ministero della Salute.

Video

Apnee ostruttive del sonno, Ipertensione e Patologie cardiocerebrovascolari - 08-06-2016

Apnee ostruttive del sonno nelle donne - 16-11-2015

Disturbi respiratori nel sonno - Apnee ostruttive in pediatria - 23-10-2015

Disturbi respiratori nel sonno - La sonnolenza sul posto di lavoro - 24-08-2015

Disturbi respiratori nel sonno - Gli Incidenti Stradali - 11-08-2015

La Sindrome da Apnea ostruttiva del Sonno - 7-07-2015