Medico Uomo

Dr. Franco Melone

Dr. Franco Melone

  • Nel 1975 si laurea in Medicina e chirurgia presso l’Università degli Studi di Firenze, con il massimo dei voti e lode
  • Nel 1983 consegue la Specializzazione in Urologia presso la Scuola di Specializzazione di Firenze (Dir. Prof. A. Costantini)
  • Nel 1986 consegue l’Idoneità Nazionale a Primario di Urologia Pediatrica, riportando la votazione di 88/100
  • Nel 1987 consegue l’Idoneità Nazionale a Primario di Urologia, riportando la votazione di 86/100
  • Nell’Aprile 1979, Assistente di ruolo, presso il Centro di Urologia dell’Istituto a Carattere Scientifico (IRCCS) I.N.R.C.A. di Firenze
  • Dal 1° Ottobre 1994 è Dirigente di I livello, fascia A  preso il Centro di Urologia dell’Istituto a Carattere Scientifico (IRCCS)  I.N.R.C.A. di Firenze
  • Dal 1° Settembre 1996 al 30 Settembre 2015  è Dirigente di I livello presso l’U.O. di Urologia dell’Ospedale  S.Maria Annunziata , A.S.L. di Firenze, (Dir. Prof. M. Carini fino al 2004 e Prof. R. Bartoletti dal 2004 al 2015)
  • Dal 1° Luglio 1998  gli è stato conferito l’Incarico Organizzativo in Endourologia, contribuendo alla realizzazione della Endourologia operativa, del servizio di Uro-radiologia interventistica ed di Litotrissia Extracorporea della U.O. di Urologia dell’Ospedale  S. Maria Annunziata
  • Dal  Novembre 2004 al settembre 2015 gli è stato conferito l’Incarico di Vicedirettore della U.O. di Urologia dell’Ospedale S. Maria Annunziata dell’Azienda Sanitaria di Firenze
  • E’ stato invitato come Chairman di  Sessione di comunicazioni a  Congressi Nazionali ed  Internazionali
  • Ha tenuto lezioni a Corsi Universitari
  • Ha partecipato alla stesura delle Linee Guida A.U.R.O. per il trattamento del Carcinoma prostatico: Terapie alternative. MELONE F. In: Linee guida per il carcinoma prostatico. 2. Trattamento del carcinoma intraprostatico.  3° AUrOLINE, 1999, pp 70-77
  • Ha partecipato in qualità di Docente a numerosi Corsi e Programmi di Formazione in Urologia, su Carcinoma prostatico, neoplasie vescicali, Calcolosi urinaria
  • E’ stato uno dei promotori e membro del Comitato Organizzativo del “Protocollo Radio-Chirurgico per il trattamento dei tumori vescicali”
  • Ha collaborato a Progetti di Ricerca INRCA (Istituto Nazionale di Ricerca e Cura  a Carattere Scientifico): su markers biologici nelle neoplasie vescicali e prostatica
  • Ha collaborato al progetto di ricerca del CNR su “L’utilizzazione della cinetica cellulare e di parametri biologici nel monitoraggio della terapia dei tumori solidi umani”
  • Ha lavorato fin dal 1994 sul significato ed il ruolo clinico delle forme molecolari di PSA plasmatico (PSA-libero, PSA coniugato)  nella patologia prostatica, presentando  i  risultati  a Congressi Nazionali ed Workshops
  • Ha pubblicato oltre 200 lavori scientifici su riviste italiane e straniere, Atti di Congressi Nazionali e Internazionali, relazionando su vari temi  di patologia  e  clinica  urologica (oncologia,  tecniche chirurgiche, endoscopiche, tecniche diagnostiche, terapia, ricerca biologica)
  • Possiede una numerosa ed ampia casistica operatoria sia di chirurgia urologica maggiore a cielo aperto con oltre 1800 interventi (prostatectomia radicale, prostatectomia radicale con la tecnica “nerve sparing” o innesto di nervo surale; cistectomia radicale con confezionamento di neovesciche ortotopiche, con differenti tecniche: VIP, Camey II, Studer; nefrectomie radicali e enucleoresezione di neoplasie renali, pieloplastica per patologia giuntale, adenomectomia prostatica) che di endoscopia della bassa via urinaria (TUR della vescica, e della prostata) con oltre 3500 interventi.
  • Ha acquisito esperienze di chirurgia urologica laparoscopica (prostatectomia radicale nefrectomia radicale, nefrectomia parziale, pieloplastica)
  • Possiede una ampia esperienza nelle tecniche endourologiche (nefrolitotrissia percutanea, nefrostomie derivative, endopielotomie, tecniche di dilatazione endoureterale, ureterolitotrissia balistica e laser) con oltre 2000 interventi.  come anche dimostrato dalle pubblicazioni scientifiche e le partecipazioni a Congressi Nazionali ed Internazionali