Hai problemi di miopia, ipermetropia o astigmatismo?

Da oggi a Villa Donatello bastano 100 euro al mese per liberarti dagli occhiali.

Prenota subito una visita di inquadramento con i nostri specialisti, che ti consiglieranno la tecnica laser più indicata al tuo caso.

Quale tecnica verrà utilizzata per risolvere il mio problema?

Esistono diverse tecniche laser per risolvere problemi di miopia, ipermetropia e astigmatismo, ognuna con le sue specifiche indicazioni e i suoi costi. Le due tecniche più utilizzate sono la cosiddetta fotocheratotomia refrattiva (PhotoRefractive Keratectomy o PRK) e la tecnica Lasik. Entrambi i trattamenti possono essere utilizzati sia in presenza di difetti visivi con valori bassi, sia in presenza di valori più elevati. I fattori per orientarsi verso un metodo o l’altro non rispondono ad una regola fissa ma dipendono dalle specifiche condizioni e caratteristiche del paziente.

In linea generale, comunque, il trattamento Lasik è particolarmente indicato per correggere le miopie fino a 8 diottrie, l’ipermetropia fino a  3 diottrie e l’astigmatismo fino a 5 diottrie.

Il trattamento PRK invece è molto indicato per l’astigmatismo in generale e per la miopia medio-alta, nel caso in cui la cornea abbia uno spessore per cui il trattamento Lasik viene sconsigliato. Per quanto riguarda l’ipermetropia, l’utilizzo della PRK è da valutare caso per caso.

Cosa è compreso nel costo del trattamento?

L’indicazione sul trattamento più idoneo scaturisce sempre da una visita di inquadramento iniziale. Lo specialista esegue le indagini necessarie a rilevare tutti i parametri utili per individuare il miglior percorso di cura possibile per la risoluzione del problema. Viene quindi fissata la data dell’intervento (della durata di circa 15 minuti per entrambi gli occhi), che sarà seguita da tre successivi controlli. Tutte queste attività sono comprese nel preventivo di costo iniziale.

Come funziona il finanziamento da 100 euro/mese?

Ottenere il finanziamento è estremamente semplice: una volta consegnata la documentazione alla Casa di Cura, bastano 24 ore per avere una risposta. Il finanziamento è rivolto a tutti: lavoratori dipendenti, professionisti, lavoratori autonomi e pensionati possono accedere in forma diretta al finanziamento, mentre studenti e casalinghe hanno bisogno di un garante.

Per avviare la pratica di finanziamento è sufficiente portare in Casa di Cura:

  • un documento di identità
  • codice fiscale
  • un documento che attesti il reddito del richiedente
    • per i lavoratori dipendenti, una copia della busta paga
    • per i lavoratori autonomi, una copia del Modulo Unico o del Modulo 730
    • per i pensionati, la comunicazione mensile al pensionato oppure il modello CUD (o Obis) e gli ultimi 3 estratti conto con evidenza del accredito della pensione

Ok, mi interessa. Come posso contattarvi?

Per avere risposte a eventuali dubbi o per prenotare la visita di inquadramento iniziale è possibile chiamare il numero 055 0644617, tutti i giorni escluso il sabato e la domenica, dalle ore 10 alle 16.

In alternativa, si può compilare il form sottostante scrivendo la natura della richiesta e lasciando un recapito per essere ricontattati.