Primo contatto con la struttura

Il primo contatto con la struttura avviene con il personale dell’Ufficio Accettazione Ricoveri, situato al piano terra dell’edificio. Tale contatto può avvenire:

  • telefonicamente, chiamando il numero 055 50975 e selezionando l’opzione 2
  • tramite posta elettronica, scrivendo una mail a accettazione@villadonatello.it
  • direttamente, presentandosi di persona in Casa di Cura

Il personale addetto all’Ufficio Accettazione Ricoveri, oltre a fornire informazioni sulle prestazioni erogate, provvede, in collaborazione con il personale dei reparti e del comparto operatorio, alla programmazione dei ricoveri.

Se non si fosse già seguiti da un medico accreditato a svolgere la sua attività professionale presso la Casa di Cura, verrà data la possibilità di consultare l’elenco dei professionisti che operano nella struttura.

L’Ufficio è a completa disposizione dei pazienti per fornire tutte le informazioni e gli strumenti necessari a permettere un accesso semplice e diretto ai servizi offerti dalla Casa di Cura.

L’orario di apertura dell’Ufficio è: dal lunedì al venerdì dalle ore 7:00 alle ore 19:00 ed il sabato dalle ore 7:00 alle ore 13:00.

In base alle indicazioni fornite, il personale dell’Ufficio Accettazione Ricoveri preparerà un preventivo di spesa.

Pre-ricovero

Il pre-ricovero prevede la registrazione dei dati personali, l’esecuzione di esami ematochimici e/o diagnostici ed un colloquio con il medico anestesista.

Le prestazioni di pre-ricovero sono solitamente eseguite in regime ambulatoriale.

In questa fase il paziente viene seguito dal personale sanitario del Servizio di pre-ricovero, il quale comunicherà la data dell’incontro con il medico anestesista e quella in cui verranno eseguiti gli esami necessari per l’intervento.

Nel caso in cui il medico curante lo ritenesse necessario, il paziente potrà anche eseguire gli accertamenti in regime di ricovero qualche giorno prima della data prevista per l’intervento.

La data del giorno del ricovero viene comunicata dall’Ufficio Accettazione Ricoveri.

Qualora il paziente desiderasse eseguire gli esami pre-operatori presso un’altra struttura, verrà fornito l’elenco di quelli indispensabili per l’intervento.

Sarà poi necessario che gli esami vengano consegnati personalmente all’infermiere responsabile del pre-ricovero oppure inviati tramite fax al numero 055 5301165 o tramite mail all’indirizzo preoperatori@villadonatello.it.

Se si fosse in possesso di esami ematici recenti, di altri accertamenti diagnostici (quali ad esempio elettrocardiogramma, ecografie, radiografie, ecc.) o di copie di cartelle cliniche di eventuali ricoveri precedenti, è necessario farlo presente al personale sanitario del Servizio di Pre-ricovero. Questi potrebbero risultare utili per consentire una valutazione clinica pre-operatoria più precisa.

In alcuni casi potrà rendersi necessaria l’esecuzione di approfondimenti diagnostici per garantire una migliore preparazione all’intervento.

Al termine del percorso pre-operatorio, l’anestesista controllerà gli esami effettuati ed autorizzerà o meno il ricovero informando sulle tecniche anestesiologiche possibili e chiedendo di firmare il consenso informato all’anestesia.

Sulla base delle indicazioni del chirurgo e/o dell’anestesista, potrebbe essere necessario predisporre una scorta di sangue, autologo o omologo, da conservare presso la frigo-emoteca presente in struttura, qualora si rendesse indispensabile eseguire una trasfusione. In tal caso, saranno fornite tutte le informazioni necessarie.

Ricovero

Le pratiche necessarie per il ricovero si eseguono presso l’Ufficio Accettazione Ricoveri, dove verrà anche assegnata la camera di degenza.

Una volta espletate le formalità amministrative, il paziente viene accolto da un Operatore Socio Sanitario (OSS), che si prenderà cura di accompagnarlo nella camera assegnata ed illustrare i principali servizi offerti.

Per il ricovero il paziente dovrà portare con sé gli indumenti personali (pigiama o camicia da notte, vestaglia, maglietta bianca a maniche corte di cotone e biancheria intima di ricambio). In caso di interventi di protesi portare anche una tuta da ginnastica e scarpe da ginnastica senza lacci.

La camera di degenza è dotata di: cassaforte, frigorifero, comodino, armadio, servizio igienico, telefono, televisore e condizionatore.

Per le telefonate esterne è necessario comporre lo “0” prima del numero da digitare. Per chiamare gli uffici interni è possibile chiamare il Centralino con il tasto “9”.

L’infermiere del reparto farà alcune domande necessarie per compilare la cartella infermieristica che, oltre ai dati anagrafici, contiene informazioni relative alla condizione clinica (ad esempio: presenza di allergie, patologie concomitanti, terapia farmacologica domiciliare, ecc.).

Per garantire una maggiore sicurezza assistenziale, al polso del paziente viene applicato un braccialetto con i suoi dati anagrafici.

Preparazione all'intervento chirurgico

La fase preoperatoria inizia dal momento in cui si stabilisce che è necessario sottoporsi a un intervento chirurgico e prosegue fino al momento dell’intervento stesso.

Gli studi dimostrano che, in un paziente ben informato sull’intervento e su ciò che deve fare in questo periodo, l’ansia e il rischio di complicanze, in particolare di infezione della ferita chirurgica, si riducono.

Che dieta seguire il giorno prima dell’intervento

Tradizionalmente, prima di un intervento chirurgico si teneva a digiuno completo il paziente a partire dalla mezzanotte.

Oggi questo non è più richiesto e si possono distinguere due tipi di digiuno.

Digiuno da cibi solidi: prevede lo stop all’assunzione di cibi 6 ore prima dell’orario previsto dell’intervento. Nell’ultimo pasto precedente l’inizio del digiuno si raccomanda l’assunzione di cibi leggeri (no fritto, cibi grassi o carne che possono prolungare il tempo di svuotamento gastrico). Caramelle e chewing gum non sono vietati espressamente dalle linee guida ma stimolando la salivazione provocano un riempimento gastrico: per questo sono sconsigliati.

Digiuno da liquidi: prevede la possibilità di assumere liquidi chiari, esclusi latte e bevande gassate, (acqua, succo di frutta senza polpa, tè, caffè nero e d’orzo, camomilla, bevande zuccherate) in quantità minima (una tazzina di caffè per esempio) fino a 2 ore prima dell’orario stabilito della procedura. L’alcol è sempre vietato.

Quali farmaci sospendere e quali continuare prima dell’intervento

Premesso che è sempre necessario chiedere al proprio medico curante quali terapie sospendere o modificare prima dell’intervento, in linea di massima qualche settimana prima devono essere sospese:

  • le terapie ormonali sostitutive
  • l’aspirina, previo parere del cardiologo
  • gli inibitori delle monoaminossidasi (antidepressivi), previo parere dello psichiatra

Qualche giorno prima dell’intervento, invece, occorre sospendere l’assunzione di anticoagulanti (per esempio warfarin).

Salvo diversa indicazione dell’anestesista, si può continuare ad assumere la terapia farmacologica cardiologica (farmaci antiipertensivi) e respiratoria (farmaci per l’asma, etc.): per rispettare il digiuno sarà sufficiente assumerli con il minor quantitativo di acqua possibile (non con altri liquidi).

Occorre comunque chiedere sempre al medico e mai interrompere l’assunzione di un farmaco di propria iniziativa.

Come presentarsi la mattina dell’intervento

Prima di essere accompagnati in sala operatoria è necessario indossare il camice, la cuffia per i capelli e le calze elastiche che, in genere, sono fornite in reparto.

Inoltre si raccomanda di togliere:

  • le dentiere e i ponti mobili, per evitare la loro rottura durante le manovre di intubazione, anestesia o la loro accidentale ingestione
  • le protesi acustiche
  • le lenti a contatto
  • i monili (anelli, bracciali, orologi, etc.)
  • il trucco sul volto

Informazioni utili

Dal momento della visita fino al giorno del ricovero, è possibile rivolgersi ai seguenti numeri telefonici per qualsiasi domanda o emergenza sanitaria:

  • Ambulatorio preoperatorio (055 5097767), dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 13:00
  • Anestesista preoperatorio (055 5097663), dal lunedì al venerdì dalle 13:00 alle 17:00
  • Medico di reparto (055 5097797), dal lunedì al venerdì dalle 17:00 alle 20:00, il sabato dalle 13:00 alle 20:00 e la domenica dalle 8:00 alle 20:00

Per ulteriori informazioni è possibile scaricare e consultare i seguenti opuscoli informativi relativi a specifici interventi: