paziente sotto intervento da parte di un odontoiatra

Odontoiatria

UN NUOVO APPROCCIO ALLA VISITA ODONOTIATRICA

Abbiamo disegnato un nuovo approccio riguardo ad un tema fondamentale: visitiamo ogni paziente come se fosse l’unico paziente importante.
Lo visitiamo usando tecnologie innovative, condividendo con lui le immagini radiologiche e fotografiche che lo riguardano, in un ambiente dedicato esclusivamente a questo: una sala prima visita dotata di due grandi monitor da 42” ad alta definizione posizionati davanti al paziente, sui quali vanno in diretta:

  • le radiografie digitali
  • l’eventuale Cone Beam (l’ultima generazione di TAC)
  • le immagini fotografiche ingrandite della bocca e del suo interno
  • immagini di altri casi simili già trattati e risolti
  • progetti di chirurgia implantare virtuale
  • progetti di modifica virtuale del sorriso

Al paziente viene quindi:

  • illustrato il suo caso specifico
  • fatta una diagnosi
  • spiegate le eventuali cause dei problemi
  • illustrate le possibili soluzioni

Inoltre il paziente viene chiaramente informato su:

  • le procedure di esecuzione delle terapie
  • le eventuali difficoltà
  • la percentuale di rischio di insuccesso
  • i tempi di esecuzione dei lavori
  • il decorso delle fasi post-intervento

Il tutto viene raccolto in una cartella clinica digitale, attraverso cui è possibile avere un chiaro quadro delle condizioni cliniche al momento della visita.
Questa cartella è ovviamente a disposizione del paziente in qualunque momento.

Il percorso di diagnosi termina con la presentazione di un preventivo di spesa, che viene illustrato voce per voce dando un valore reale al denaro necessario per risolvere i vari problemi eventualmente riscontrati.

Il nostro obiettivo è infatti in primo luogo quello di comprendere noi i problemi del paziente ed in seguito farli comprendere al paziente stesso, usando di volta in volta termini semplici, chiari ed efficaci, supportati in questo da tecnologie ritenute avveneristiche ma invece presenti nella nostra struttura ed inserite in maniera routinaria e consolidata nella nostra clinica.
Si tratta di un metodo che il Dott. Benedetti Forastieri ha messo a punto ed affinato in 5 anni e che ha dato risultati sorprendenti riguardo alla comprensione ed al gradimento da parte dei pazienti.

Odontoiatria Icona

I nostri servizi

Igiene orale e prevenzione

Diagnostica

Conservativa

Endodonzia

Pedodonzia

Ortodonzia

Chirurgia orale

Parodontologia

Protesi

Implantologia

Odontoiatria Estetica

Sbiancamenti

Tecnologie Disponibili

TAC Cone Beam

Si tratta di una macchina che consente di eseguire una indagine completa del complesso osso-denti in 3D sfruttando una tecnologia, tutta italiana, che consente di avere dettagli invisibili con la stessa chiarezza con qualsiasi altro mezzo diagnostico.

La macchina è aperta, cioè il paziente non viene chiuso dentro un tubo ma sta seduto, sempre a contatto con il medico.
Nel caso di esami eseguiti su bambini piccoli, la macchina regola automaticamente il dosaggio di radiazioni in funzione della densità ossea che deve indagare, riducendo la dose fino al 40%.

Questa tecnologia trova particolare indicazione all’uso nei seguenti casi:

  • denti del giudizio
  • radici particolarmente complesse
  • chirurgia implantare
  • chirurgia dei seni mascellari
  • chirurgia ricostruttiva ossea
  • malattia parodontale (la vecchia piorrea)
  • chirurgia computer guidata
  • ortodonzia

Chirurgia computer guidata

Attraverso la combinazione dei dati ricavati dall’esame Cone Beam e di un software dedicato prodotto dalla Materialise (azienda leader mondiale su questa tecnologia) si possono eseguire interventi di chirurgia simulata virtualmente su ogni paziente.

odonto web due
  • É così possibile ottenere senza alcuno sforzo i seguenti vantaggi:
    preservazione di zone anatomicamente pericolose

    scelta dei siti migliori come disponibilità ossea
    evitare grandi interventi di ricostruzione ossea
    posizionare gli impianti senza uso del bisturi
    ridurre anche del 70% il tempo dell’intervento
    non avere ferite post intervento
    mettere i denti sugli impianti nella stessa seduta (quando e dove possibile)
    eseguire la chirurgia in pazienti anzianiestrarre i denti e mettere gli impianti nella stessa seduta (quando e dove possibile)
    azzerare quasi completamente i rischi di insuccesso (niente dolore, niente gonfiore, niente sanguinamento)
    trattare pazienti altrimenti non operabili (anziani, ipertesi gravi, diabetici gravi ed altri ancora)

CEREC

Cerec

É un sistema che consente di produrre una corona (la vecchia capsula) od un ponte fino a 3-4 elementi in una unica seduta, senza necessità di prendere la consueta impronta (con il materiale molliccio che spesso da fastidio in gola causando il riflesso del vomito), senza avere denti provvisori in bocca, senza dover tornare in studio 3-4 volte per eseguire le inevitabili prove necessarie con i sistemi tradizionali.

Il CEREC è un macchinario costituito da un computer che, attraverso una sofisticata telecamera ad alta definizione, consente di rilevare una serie di fotogrammi del dente che va ricostruito.
I fotogrammi vengono poi elaborati dal computer stesso e trasformati in una meravigliosa immagine 3D del dente attraverso un sistema, il rendering volumetrico, che permette di visualizzare su un monitor il dente da ricostruire con un ingrandimento fino a 60 volte rispetto alle dimensioni reali.

Software Implant Odontoiatria

A questo punto la macchina stessa propone, attingendo ad una serie di parametri preimpostati nel software, una forma del dente che più si addice a quel contesto, sulla base della quale l’operatore potrà comunque apportare tutte le modifiche che ritiene necessarie per personalizzare il dente.

Eseguiti questi passaggi, che in mani esperte richiedono dai 5 ai 10 minuti, la macchina invia un segnale ad un fresatore ad alta precisione a controllo numerico che in altri 10-14 minuti produce il dente virtualmente disegnato al computer pochi istanti prima.

Cerec Blocs

Una volta fresato, il dente viene provato in bocca e se tutto è preciso come sul computer si procede con la cementazione o, se lo si volesse fare per settori ad alta valenza estetica, alla caratterizzazione, ovvero alla personalizzazione con colori, trasparenze e traslucenze per ottimizzare la resa in bocca.

I vantaggi di questa tecnologia sono quindi:

  • assenza della tradizionale impronta
  • ripetibilità delle azioni senza alcun disagio
  • rapidità e riduzione sino a 3 volte dei tempi
  • possibilità di apportare modifiche (prima della cementazione ed in pochi minuti)

Video

Focus On - Una tecnica rivoluzionaria per la sostituzione dei denti mancanti - Dr. Daniele Benedetti Forastieri

Focus On - La simulazione virtuale del sorriso 2° Parte - Dr. Daniele Benedetti Forastieri

Focus On - La simulazione virtuale del sorriso 1° Parte - Dr. Daniele Benedetti Forastieri

Informazioni