Depressione

Diagnosi di precisione e terapia personalizzata

Solo un centro altamente specializzato può garantire una cura efficace della depressione. È indispensabile una diagnosi di precisione, cui seguano terapie calibrate sul singolo paziente, come ci spiega il Professor Stefano Pallanti.

Perchè un centro di eccellenza per la cura della depressione?
SP: Perchè la cura della depressione è più di una specializzazione. È, se così possiamo dire, una specializzazione nella specializzazione. Il modello più recente per la Depressione va ben oltre quello della carenza di serotonina ed è quello che chiama in causa lo squilibrio tra la plasticità del cervello, i fattori di crescita e la risposta infiammtoria.

Perchè le novità nelle cure tardano ad arrivare?
SP: Le novità che la ricerca propone costantemente impiegano molto tempo prima di poter essere utilizzate. A livello privato è possibile rendere questi tempi più brevi ed utilizzare prima le cure innovative appena ne sia documentata l’efficacia.

Quale livello di assistenza per chi è depresso?
SP: Il primo livello, quello della psichiatria generale, si limita ad una valutazione dei sintomi come riferiti dal paziente. È invece necessario che si chiarisca di quale forma di depressione si tratti ma anche che si definiscano le caratteristiche di ciascun individuo.

Sarebbe quindi necessario andare oltre questo primo livello essenziale?
SP: Nel secondo livello si effettua una diagnosi degli Specificatori assieme ad una misurazione della gravità, con strumenti psicometrici adeguati, ed all’eventuale grado di resistenza alle cure precedenti. Si devono valutare le comorbidità e si inizia la verifica della risposta alla cura, con grande attenzione alle prime fasi di risposta, meglio se monitorando il paziente in day hospital. Il terzo livello comprende le valutazioni metaboliche, i livelli di assorbimento, se occorre la genetica. Questo processo richiede l’integrazione con diverse discipline e con un laboratorio che sia appositamente organizzato come quello di Villa Donatello: si utilizzano le terapie validate ma non ancora incluse nelle linee guida essenziali, come la Stimolazione Magnetica Transcranica (TMS) e le altre forme di neuromodulazione. Si integrano cure per il riequilibrio metabolico, infiammatorio e del microbioma.

Cosa propone questo Centro?
SP: Nel nostro Centro la cura della depressione si basa su quattro caratteristiche: è centrata sulla persona, comporta una diagnosi individualizzata e integra cure naturali e nuove tecnologie, ha l’obiettivo della guarigione, così come raccomandano le più recenti indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Si garantiscono così le cure più avanzate, oltre il livello generalistico delle linee guida del SSN, tenendo ben presente un aspetto: sia il paziente, sia i familiari, devono ricevere tutte le informazioni utili a comprendere le fasi della cura. Questo è importante perchè, oltre ad accrescere il loro benessere, possano accrescere anche le loro conoscenze sul disturbo depressivo, con lo scopo di difendersene in maniera più efficace.

Parliamo in dettaglio quindi della diagnosi delle diverse forme di depressione…
SP: Certamente. La diagnosi non può mancare: è il punto di partenza. Per la personalizzazione della cura c’è bisogno di una diagnosi di precisione: sottotipo, livelli di resistenza, caratteristiche individuali. Nel caso della depressione la sottotipazione e l’identificazione della comorbidità sono di cruciale importanza, perchè la cura dell’episodio depressivo è diversa da un sottotipo all’altro e se è associata ad altri disturbi psichiatrici o medici. Per definire i sottotipi della depressione maggiore dobbiamo introdurre gli specificatori.

Che cosa sono?

Sono estensioni di una diagnosi, per definire in maniera precisa un disturbo o una malattia. Consentono, quindi, una diagnosi più specifica. Lo specificatore identifica un insieme di sintomi cui sottende una biologia specifica: perché il trattamento è diverso per ognuna di queste forme. Gli specificatori sono ampiamente utilizzati nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-5), principalmente pwe i disturbi dell’umore. Gli specificatori della depressione maggiore si distinguono quindi tra diverse forme:

  • Depressione con stress ansioso
  • Depressione con caratteristiche miste
  • Depressione con aspetti melancolici
  • Depressione con aspetti atipici
  • Depressione con caratteristiche psicotiche congrue all’umore
  • Depressione con caratteristiche incongrue all’umore
  • Depressione con aspetti catatonici
  • Depressione ad insorgenza peripartum
  • Depressione stagionale ricorrente

Le valutazioni devono includere:

  • Comorbidità attuali
  • Stato di comorbidità nel Neurosviluppo e ADHD
  • Comorbidità mediche, in particolare quelle che riducono la risposta alle cure
  • Studio degli aspetti metabolici
  • Studio della risposta infiammatoria e immunitaria
  • Studio dell’assorbimento del farmaco
  • Studio del microbiota intestinale

Devono essere stabiliti, inoltre, il grado e il tipo di resistenza. Una volta definita con precisione la diagnosi, occorre curare subito la depressione. Soprattutto di deve seguire la cura con attenzione, in modo da valutare bene la prima risposta.

Terapie, da sole o combinate:

  • Terapia infusiva: per monitorare bene l’inizio della cura in Day Center e per accelerare la risposta combinando diverse categorie di farmaci
  • Terapia naturale integrata con: Fitoterapici; Probiotici; Prebiotici
  • Neuromodulazione: Stimolazione Magnetica Trancranica (TMS); Stimolazione Magnetica Theta-Burst; Stimolazione Magnetica Profonda (Deep TMS)
  • Psicoterapie specifiche per la Depressione

Cosa possiamo dire in conclusione?
SP: Possiamo, anzi dobbiamo sottolineare, che la guarigione dalla depressione non dipende né dai farmaci né dalle strumentazioni. Chi fa la differenza è il medico. Lo specialista, che sa individuare e calibrare il percorso di cura, insieme al paziente, è decisivo. La psichiatria di precisione è questo: ad ogni paziente una cura pensata soltanto per lui.


Medici e professionisti di Villa Donatello

Contatti e Appuntamenti

    Informativa ai sensi dell’art. 13 Reg. UE n. 679/2016 – Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali (obbligatoria - spuntare il campo di presa visione dell'informativa)

    Il trattamento a cui saranno sottoposti i dati personali che ci fornirà ha unicamente lo scopo di permettere a Casa di Cura Villa Donatello S.p.A. (anche, “Villa Donatello”), Titolare del trattamento, di rispondere alle Sue richieste di informazioni. Il trattamento avviene sulla base di un Suo legittimo interesse ad una piena soddisfazione del servizio.

    I dati e le informazioni concernenti le richieste di informazioni saranno trattati, anche con l'ausilio di strumenti elettronici, secondo logiche e procedure coerenti e adeguate alle finalità perseguite. I Suoi dati non saranno soggetti a diffusione e potranno essere conosciuti da personale incaricato o da nostri collaboratori, anche in qualità di Responsabili del trattamento, autorizzati a trattarli.

    I Suoi dati saranno conservati per il tempo strettamente necessario alla gestione della richiesta di informazioni e successivamente nel rispetto dei termini prescrizionali previsti dalla legge al fine di tutelare i propri diritti in caso di contenzioso (in genere, 10 anni).

    La normativa sulla privacy (artt. 15-22 del Regolamento) Le garantisce il diritto di accedere in ogni momento ai dati che La riguardano, nonché di ottenere la loro rettifica e/o integrazione, se inesatti o incompleti, la loro cancellazione o la portabilità dei dati da Lei forniti, ove trattati in modo automatizzato per le prestazioni contrattuali da Lei richieste, nei limiti di quanto previsto dal Regolamento (art. 20). La normativa sulla privacy Le attribuisce altresì il diritto di richiedere la limitazione del trattamento dei dati, se ne ricorrono i presupposti, o l’opposizione al loro trattamento per motivi legati alla Sua situazione particolare.

    Titolare del trattamento è Casa di Cura Villa Donatello S.p.A., con sede in Firenze, V.le G. Matteotti, 4.

    Il “Responsabile per la protezione dei dati” è a Sua disposizione per ogni eventuale dubbio o chiarimento: a tale scopo potrà contattarlo presso l’indicata sede della Casa di Cura Villa Donatello S.p.A., al recapito privacy@villadonatello.it, al quale potrà rivolgersi, oltre che per l’esercizio dei Suoi diritti, anche per conoscere l’elenco aggiornato delle categorie dei destinatari dei dati. Resta fermo il Suo diritto di presentare reclamo all’Autorità italiana, il Garante Privacy, ove ritenuto necessario per la tutela dei Suoi dati personali e dei Suoi diritti in materia.

    Per poter inoltrare la Sua richiesta è necessaria la Sua conferma di presa visione dell’informativa.

    Ho preso visione e compreso l'informativa

     Consulta il testo dedicato alla gestione della privacy (Clicca qui)

    Oppure telefonando al numero 055587889