ferite complesse e piede diabetico casa di cura villa donatello firenze

Ferite complesse e Piede diabetico

Villa Donatello, attraverso lo sviluppo di questo percorso di cura, si propone di dare una risposta ai pazienti portatori di lesioni cutanee croniche complesse:

  • ulcere da pressione
  • ulcere vascolari (arteriose, venose, linfatiche)
  • ulcere vasculitiche
  • ulcere del piede diabetico
  • piede diabetico complicato
  • gangrene
  • ferite cutanee complicate che non hanno tendenza alla guarigione

L’incremento dell’età media di vita e di pari passo di tutte le malattie croniche, gran parte delle quali di natura vascolare e microvascolare (reumatiche), ha fatto sì che questa problematica colpisca un numero di pazienti sempre maggiore.

Malattie come l’insufficienza venosa cronica, l’arteriopatia obliterante periferica degli arti inferiori e il diabete sono oggigiorno molto rappresentate nelle ultime decadi di vita della popolazione e con sé portano numerose possibili complicanze, tra cui la possibilità di creare ulcerazioni cutanee agli arti inferiori, necrosi, infezioni oppure complicare la guarigione di ferite accidentali.

Il punto di forza di Villa Donatello è di poter offrire ai pazienti, in tempi rapidi, un percorso diagnostico-terapeutico completo e personalizzato, attraverso la multidisciplinarità delle varie branche specialistiche, la tecnologia diagnostica e operativa in caso di intervento chirurgico.

Paziente con Piede Diabetico Complicato

Le ulcere del Piede Diabetico sono ulcere che possono coinvolgere il piede e la caviglia di pazienti affetti da Diabete di tipo 1 e di tipo 2.

È stato dimostrato che, nel corso della propria vita, oltre il 25% dei pazienti diabetici sviluppa problemi ai piedi; inoltre, l’80% delle amputazioni nel mondo occidentale sono condotte su pazienti portatori di malattia diabetica avanzata e l’ulcera diabetica è senza dubbio il fattore di rischio più significativo.

È scientificamente dimostrato che l’esito clinico è migliore quando la condizione di piede diabetico viene riconosciuta tempestivamente e, di conseguenza, trattata in modo corretto.

Possono essere effettuati trattamenti ambulatoriali, mentre il ricovero e l’eventuale intervento chirurgico sono riservati ai pazienti che sviluppano complicanze più gravi di natura vascolare e/o infettiva, comprese le osteomieliti. Tra questi:

  • Trattamento conservativo delle ulcere diabetiche del piede e dell’arto inferiore
  • Chirurgia conservativa di ulcere, infezioni, gangrene e osteomieliti.

Inquadramento generale del paziente portatore di lesione complessa

  • Valutazione Specialistica
  • Diagnostica Vascolare Ecocolordoppler I-II livello con studio emodinamico del paziente
  • Possibilità di effettuare esami ematici di ogni genere, compresi istologici, batteriologici, colturali
  • Attivazione di consulenze specialistiche di vario genere (es. internistiche, geriatriche, cardiologiche, diabetologiche, reumatologiche, dermatologiche, ortopediche, terapia del dolore, etc.)
  • Diagnostica Radiologica di vario livello e Angiografica
  • Individuazione di un percorso di cura per il paziente adatto alla propria condizione clinica

Trattamenti ambulatoriali

Il trattamento ambulatoriale avviene attraverso l’uso di medicazioni avanzate che sono in grado di interagire con il fondo della ferita per stimolarne la cicatrizzazione oppure il controllo della carica infettiva.

Possono essere disponibili, nel caso vi sia indicazione, anche apparecchiature per la terapia fisica, quali la terapia a Pressione Topica Negativa o con luce LED per fotobiomodulazione. Terapia compressiva attraverso l’inquadramento degli edemi venosi, lipoedemi e dei linfedemi, degli arti inferiori con bendaggi elastocompressivi multistrato, linfologici e con percorsi riabilitativi.

Chirurgia Ricostruttiva-Rigenerativa

Villa Donatello, nei casi in cui il paziente sia in condizioni cliniche complesse e abbia lesioni ulcerative molto estese e profonde, offre la possibilità di ricovero e di intervento chirurgico, al fine di ottenere una gestione più completa ed efficace del caso clinico.

L’approccio chirurgico ha l’obiettivo di cercare di ripristinare una condizione di guarigione e, soprattutto nei casi di piede diabetico, di conservare il più possibile le strutture del paziente nel tentativo di “salvare” l’arto, cercando di evitare interventi demolitivi maggiori.

Per ottenere ciò, utilizziamo tecniche moderne e avanzate di chirurgia ricostruttiva con il possibile impiego di idrobisturi, innesti cutanei, tessuti bioingegnerizzati (biomateriali), di pari passo con metodiche di medicina e chirurgia rigenerativa.

Medici e professionisti di Villa Donatello

Prenotazioni