Immagine del Premio Villa Donatello dedicato ai giovani atleti del Firenze Rugby 1931

Villa Donatello istituisce un premio per i giovani del
Firenze Rugby 1931

L’obiettivo del premio “Atleta dalla A alla Z” è quello di promuovere i valori sani alla base dello sport

Atleta dalla A alla Z” è un nuovo premio istituito dalla nostra Casa di cura, partner sin dal 2017 del club professionistico di rugby Firenze Rugby 1931 “I Medicei” che milita nel campionato di Serie A.

La scelta che abbiamo promosso è stata quella di puntare ai bambini e ai ragazzi che militano nelle giovanili dello storico club fiorentino, nel tentativo di valorizzarne le qualità di atleti a tutto tondo: i criteri di assegnazione del riconoscimento, infatti, vanno dalla serietà e la puntualità allo spirito di squadra, da una corretta alimentazione allo stile di vita anche fuori dal campo. Il punto focale è quello di promuovere tutta una serie di caratteristiche che deve avere uno sportivo oggi: integrità, aspetto fisico, qualità tecniche e comportamenti morali in primis.

Tutte le categorie di giovani saranno coinvolte in questo progetto: i ragazzi delle formazioni Under 6, 8, 12, 14, 16 e Under 18.

La targa – che potete vedere in foto – sarà assegnata nell’intervallo delle partite casalinghe della formazione principale giocate presso il Ruffino Stadium Mario Lodigiani.

A consegnare il riconoscimento saranno un rappresentante della nostra Casa di Cura e uno degli atleti della prima squadra.

La prima assegnazione sarà già effettuata il  prossimo Sabato 21 Dicembre a margine dell’incontro che I Medicei affronteranno contro il FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta che inizierà alle ore 15.00

Una cultura sana della partecipazione allo sport e della condivisione di valori si forma proprio a partire dalle compagini giovanili. Questo nostro premio vuol essere un investimento nella formazione di futuri atleti di valore, sani fisicamente, forti dal punto di vista tecnico ma che abbiano anche tutte le caratteristiche di serietà, applicazione, condivisione e inclusione che lo sport moderno richiede come caratteristiche aggiuntive, se non addirittura principali.

In bocca al lupo a tutti i giovani coinvolti e un ringraziamento alla dirigenza de I Medicei che ha creduto come noi nella condivisione dei valori che questo premio porta con sé.