il tavolo dei relatori del convegno dedicato alle tecnologie laser

Le tecnologie laser al centro di un importante corso a Villa Donatello

Dal ringiovanimento cutaneo alla correzione delle cicatrici dopo traumi e ustioni:
due giorni di corso organizzato dalla ESLD l’8 e 9 luglio scorsi.

Il ringiovanimento cutaneo, il trattamento degli angiomi, l’atrofia vaginale in menopausa, persino il tattoo removal, cioè la rimozione dei tatuaggi trovano oggi una risposta nuova proprio attraverso tecniche laser.

L’8 e 9 luglio Villa Donatello ha ospitato, infatti, il Primo corso internazionale sul laser e i sistemi basati sull’energia fisica, organizzato dalla prestigiosa ESLD (European Society for Lasers and Energy Based Devices), unica società scientifica del settore accreditata in Europa, che ne raccoglie i maggiori professionisti e che vede proprio in Villa Donatello una delle due sole strutture riconosciute in Italia.

Si è trattato di un incontro di formazione ad alti livelli – dichiara il professor Paolo Bonan, specialista in dermatologia e chirurgia laser, oltre che key officer di ESLD – a cui hanno partecipato medici provenienti da vari paesi, come il Canada, l’Egitto e l’India. Fra i temi più innovativi, è stato trattato quello della correzione delle cicatrici a seguito di ustioni e di traumi facciali. Oggi disponiamo di tecnologie che, con l’impiego di laser combinati, consentono di ripristinare la funzionalità e in molti casi anche l’estetica dei tessuti. Specialmente nei bambini, i sistemi laser rappresentano l’asse portante della terapia.

Non è mai stato possibile – prosegue il professor Bonan – trattare le cicatrici con la stessa efficacia di oggi. Se si considerano le cicatrici da ustione, le possibilità di rimodellare il tessuto fibroso atrofico o ipertrofico, come quello che troviamo in alcuni casi devastanti, rappresenta un indiscutibile progresso in un settore dove i risultati sono stati fino ad oggi scarsi. I bambini e anche gli adulti sottoposti a questi trattamenti traggono estremo conforto dalle terapie e vengono messi in grado di riappropriarsi di certi movimenti, come lo stretching, cioè l’allungamento, degli arti o la mimica facciale, che altrimenti sarebbero risultati compromessi. L’uso dei sistemi laser, grazie alla collaborazione tra specialisti e alle combinazioni con altre metodiche, permette anche di migliorare sensibilmente l’estetica”.

Il corso si è articolato su una parte di approfondimento teorico e una parte pratica, in cui l’impiego del laser è stato mostrato facendo ricorso a speciali maschere di materiale plastico con caratteristiche simili a quelle della pelle umana.

Veramente ricco il parterre dei relatori, tra i quali Nicola Zerbinati (Pavia), Leonardo Marini (Trieste), Ashraf Badawi (Canada), Paolo Bonan (Firenze), Matteo Tretti Clementoni (Milano), oltre allo stesso presidente del board di ESLD Hans-Joachim Laubach (Ginevra).

Proprio oggi che molti centri si propongono per interventi estetici la qualità dei medici, la disponibilità tecnologica, la possibilità di offrire ai pazienti un servizio a 360 gradi fanno la differenza. L’innovazione in campo medico è essenziale e Villa Donatello lavora nell’ottica di fornire ai propri pazienti un servizio di elevata qualità e all’avanguardia, attraverso l’impiego di tecnologie sempre più mirate e sicure. Siamo stati davvero lieti di poter ospitare questo evento internazionale, che ha permesso di assistere ad interventi di medici di indubbio valore – commenta il presidente di Villa Donatello, Lorenzo Bifone – per studiare e comprendere le nuove applicazioni della tecnologia laser, che la nostra casa di cura sta già impiegando. Abbiamo per altro già in programma altri eventi a partire dal prossimo autunno, organizzati sempre grazie ai nostri specialisti”.


Durante il Corso è stato approfondito il tema della rimozione dei tatuaggi grazie alla dermochirurgia laser. Puoi leggere in merito questo nostro articolo che contiene anche un’intervista video al Prof. Paolo Bonan.

Lascia un commento

Your email address will not be published.