Allergie

9 semplici accorgimenti per affrontarle meglio

Con la primavera ormai iniziata e il caldo di questi giorni, scoppia per gli italiani la ciclica crisi delle allergie da polline.

Alcuni piccoli accorgimenti possono aiutare ad affrontarle meglio. Ecco quali sono:

  • Toglietevi le scarpe fuori da casa: appena rientrati da una giornata di lavoro o di svago le vostre scarpe sono micidiali portatrici di polline. Per questo conviene toglierle prima di entrare. Se avete un cane, spolverategli il pelo prima di rientrare.
  • Lavate spesso i capelli: appena rientrate può essere di aiuto anche lavarsi subito i capelli, altro luogo dove i pollini si accumulano più facilmente. Questo vale ancora di più soprattutto prima di coricarvi, onde evitare che le federe diventino un ulteriore luogo di contatto per tutta la notte e i giorni a venire.
  • Chiudete le finestre: l’aria fresca della Primavera piace a tutti. Non è però questo il periodo ideale per tenere le finestre aperte, se in casa qualcuno è soggetto agli effetti delle allergie. Meglio in questo caso passare i giorni di pollinazione più violenti con un velo di aria condizionata o, meglio ancora, utilizzando il deumidificatore.

Per approfondire visita la Pagina dedicata all’Allergologia


  • Utilizzate il riciclo dell’aria nell’autovettura: Piuttosto che viaggiare con i finestrini o il tettuccio dell’auto aperti provate a tenerli chiusi e a utilizzare il circuito di riciclo interno dell’aria che sfrutta i filtri (ovviamente da far pulire a inizio stagione).
  • Regolate il livello di umidità al chiuso: Se a colpirvi in particolar modo sono le spore delle muffe dovrete regolare l’umidità del vostro appartamento in maniera che stia al di sotto del 60%. 
  • Mantenete puliti i filtri del forno e del condizionatore: eseguire la pulizia dei filtri seguendo i consigli della casa produttrice o, comunque, il più spesso possibile.
  • Tenete d’occhio il livello dei pollini nella vostra zona: Decidere a sensazione o a occhio quanto polline in questo momento stia viaggiando nella vostra zona non è sempre semplice. Per questo ci sono degli interessanti siti ai quali fare riferimento, alcuni più dettagliati di altri. Tra quelli a disposizione vi segnaliamo Il Bollettino dei Pollini, dove potrete selezionare la vostra regione ed avere una panoramica della settimana in corso e di quella precedente; Il Bollettino Pollinico, aggiornato ogni Mercoledì; PollNet, forse il più dettagliato e accurato dei tre.
  • Fate attenzione alle piante che tenete in casa o in giardino: Conoscendo il tipo di allergia alla quale siete soggetti, scegliete con cura le piante da tenere vicino a voi, cambiandole, là dove a rischio, con altre che non vi daranno problemi.
  • Asciugate i vostri indumenti e la biancheria al chiuso: Essendo presente nell’aria il polline si accumulerà più facilmente su abiti e biancheria messi ad asciugare all’aperto. Nei periodi di maggior diffusione consigliamo quindi di lasciarli asciugare, là dove possibile, in casa.


 

Lascia un commento

Your email address will not be published.