una donna in un letto di ospedale sta affrontanto la chemioterapia con il supporto del proprio compagno a fianco

Tumore al Seno: molte meno pazienzi avranno bisogno della chemioterapia

Tumore al Seno

Circa il 70% delle donne alle quali è stato diagnosticata precocemente la forma più comune
potranno evitare in futuro la chemioterapia ed i suoi fastidiosi effetti collaterali

Grazie ad un test genetico in grado di anticipare le percentuali di recidiva della forma più comune di tumore al seno, molte donne nei prossimi anni potranno evitare i profondi fastidi derivanti dalla chemioterapia.

I medici oncologi inglesi già dai prossimi giorni hanno informato che i risultati ottenuti aiuteranno a cambiare la pratica nelle cliniche britanniche e che ben 3.000 donne all’anno, tra quelle che rientrano nelle tipologie studiate, potrebbero essere trattate in modo sicuro con la sola chirurgia e la terapia ormonale.

Ridurre l’uso della Chemioterapia

La chemioterapia viene spesso utilizzata dopo l’intervento chirurgico per ridurre la possibilità che il cancro al seno si diffonda o ritorni. Si tratta quindi di un salvavita molto importante che provoca però effetti collaterali che vanno dal vomito alla fatica, alla sterilità fino a danni neurali permanenti. In rari casi le sostanze utilizzate per la chemioterapia possono portare anche a scompensi cardiaci e leucemia.

Una ricerca che cambierà la qualità della vita di molte pazienti in tutto il mondo

Lo studio di cui stiamo parlando ha ha coinvolto ben 10.273 pazienti, analizzando i tumori grazie a un test genetico che è già ampiamente disponibile presso il Servizio Sanitario nazionale inglese e che è stato utilizzato in passato per selezionare quali pazienti necessitassero di chemioterapia dopo la chirurgia e quali no.

Se il punteggio del test fosse stato basso la chemioterapia non sarebbe stata applicata; se fosse stato alto invece sarebbe avvenuto il contrario. Esisteva però una fascia molto ampia di risultati intermedi, per i quali, in via del tutto cautelativa, si consigliava comunque il ricorso alla chemioterapia.

I dati di questa ricerca molto importante, che sono stati presentati durante il più grande incontro mondiale di medici e scienziati oncologici a Chicago e successivamente pubblicati sul New England Journal of Medicine, mostrano molto chiaramente come le pazienti che rientrano nella fascia intermedia di punteggio del test hanno gli stessi tassi di sopravvivenza con o senza chemio: il tasso di sopravvivenza dopo nove anni dalla rimozione del tumore originaio è risultata del 93,9% senza l’uso di chemioterapia e del 93,8% con chemioterapia.

Lo studio, condotto dall’Albert Einstein Cancer Center di New York, è una scoperta molto preziosa in quanto può far risparmiare denaro ai sistemi sanitari nazionali o ai pazienti, ma ancor di più contribuirà a cambiare la qualità della vita di molte donne che hanno avuto la sfortuna di essere colpite dal tumore al seno.

In quali casi sarà possibile applicare la nuova pratica clinica

Si deve specificare con attenzione che gli effetti di questa ricerca riguardano strettamente i tumori della mammella allo stadio iniziale, in particolare quelli che possono ancora essere trattati con terapia ormonale, che non si sono diffusi ai linfonodi e non hanno subito la mutazione legata all’HER2 che li fa crescere più rapidamente.

Il test viene eseguito su un campione del tumore quando viene rimosso durante l’intervento chirurgico e funziona osservando i livelli di attività di 21 geni specifici, che risultano indicatori di quanto sia aggressivo il cancro.

fonte: BBC

 

Prevenzione oncologica gratuita: gli appuntamenti di Febbraio

Gli appuntamenti del mese di Febbraio con la prevenzione oncologica gratuita
di Fondazione ANT a Villa Donatello

Visite gratuite nell’ambito dei Progetti Melanoma, Tiroide, Ginecologia e Mammella

La lotta ai tumori non si ferma mai: prosegue anche a Febbraio il programma delle visite di prevenzione oncologica gratuita di Fondazione ANT Italia ONLUS a Villa Donatello, prestazioni messe a disposiione dei cittadini e delle cittadine di tutta la Toscana.

La prevenzione abita nelle nostre abitudini quotidiane: un’alimentazione corretta, la rinuncia al fumo e agli eccessi di alcol, l’attenzione all’ambiente dove ci troviamo.

Tutto quanto è consigliabile adottare aiuta sicuramente a ridurre l’incidenza del cancro, non di meno è importante affidarsi ciclicamente a visite specialistiche in grado di rilevare con tempestività i pericoli permettendo di sconfiggere sul nascere una malattia che, presa con ritardo, può esserci fatale.

Per questo le prestazioni che ANT e Villa Donatello mettono gratuitamente a disposizione di alcune tra le persone che cercano di prenotare per tempo, dovrebbero anche spingere gli altri a ricordarsi di andare comunque dal proprio medico di fiducia e fissare con lui un calendario di controlli da rispettare.

Gli appuntamenti di Febbraio 2018

Nel mese di Febbraio saranno disponibili ben otto giornate dedicate ai Progetti Melanoma, Tiroide, Ginecologia e Mammella per un totale di ben 105 visite gratuite.

Per prenotare le visite è necessario chiamare il numero 348 3102881 in orario 9-13, dal Lunedì al Venerdì.

Si può chiamare

  • dall’1 all’8 Febbraio per il Progetto Tiroide
  • dal 9 al 16 Febbraio per il Progetto Ginecologia
  • dal 6 al 13 Febbraio per il Progetto Mammella
  • dal 1 al 5 Febbraio per il Progetto Melanoma

Le date delle giornate di visite saranno:

Il 6, il 13 e il 16 Febbraio per Progetto Melanoma

Locandina di presentazione del Progetto Melanoma di Febbraio


Il 9 e il 23 Febbraio per il Progetto Tiroide

locandina di presentazione del Progeto Tiroide di Febbraio


Il 17 Febbraio per il Progetto Ginecologia

locandina di presentazione del Progetto Ginecologia di Febbraio


Il 15 Febbraio per il Progetto Mammella dedicato a donne di età inferiore ai 45 anni

Il 22 Febbraio per il Progetto Mammella per le donne sopra i 45 anni.

locandina di presentazione del Progetto Mammella per Febbraio


IMPORTANTE! Una volta ottenuta la prenotazione per via telefonica è comunque necessario recarsi a questa pagina del Sito della Fondazione ANT per validare l’appuntamento compilando con i propri dati l’apposito modulo digitale.

Affinché si possa effettuare la mammografia è necessario presentarsi con la richiesta del proprio medico di fiducia.

In assenza del consenso dei genitori non è possibile effettuare visite su pazioni minori di 18 anni.

Foto di Laura Freddi testimonial delle campagne di prevenzione ANT

La Prevenzione oncologica gratuita a Firenze è il primo regalo del 2016

La Prevenzione Oncologica gratuita a Firenze

A Gennaio i primi due progetti frutto della collaborazione tra la Casa di Cura Villa Donatello e Fondazione ANT Onlus

Come già annunciato a fine 2015 questo nuovo anno parte a Firenze all’insegna della prevenzione oncologica. Già a Gennaio partiranno infatti due tra i progetti in programma nell’accordo tra la nostra Casa di Cura e la Fondazione ANT Onlus.

Il primo dei due progetti investe la prevenzione nutrizionale: Sabato 23 Gennaio, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, saranno effettuate infatti sei visite gratuite riservate ai cittadini residenti nel Comune di Firenze.
Una corretta alimentazione è alla base di una sana prevenzione non soltanto nei confronti di eventuali patologie oncologiche ma anche di quelle cardiologiche, per un benessere generale ed un equilibrio dell’organismo.

Ricordiamo che sarà possibile prenotare le visite al numero di telefono 348 3102881 dal 15 al 22 Gennaio dalle 9,00 alle 13,00 escluso il Sabato e la Domenica.

Laura Freddi testimonial della campagna di prevenzione nutrizionale ANT

Il secondo progetto riguarderà invece la diagnosi precoce legata ai noduli tiroidei. Questo tipo di esame è fondamentale per poter individuare, riconoscere e quindi eliminare per tempo ogni eventuale problema oncologico riguardante la tiroide, in una fase in cui è ancora possibile evitare problemi più gravi qualora la patologia si presentasse in uno stadio più avanzato. Giovedì 28 Gennaio, dalle 13.30 alle 18.30, presso la nostra sede in Viale Matteotti 4 e sempre dedicate a cittadini residenti nel Comune di Firenze, saranno prenotabili 15 ecografie gratuite alla tiroide.

Anche in questo frangente sarà possibile prenotare le ecografie chiamando il numero 348 3102881 dal 21 al 27 Gennaio dalle ore 9.00 alle ore 13.00 escluso il Sabato e la Domenica.

Laura Freddi testimonial della prevenzione oncologica gratuita

NOTA BENE

DOPO AVER PRENOTATO LE VISITE O LE ECOGRAFIE DOVRETE RECARVI SUL SITO DI FONDAZIONE ANT A QUESTA PAGINA PER REGISTRARE LA PRENOTAZIONE!


Per Approfondire

La Conferenza Stampa di presentazione dei progetti di prevenzione oncologica gratuiti a Firenze in collaborazione tra la Casa di Cura Villa Donatello e Fondazione ANT Onlus.


L’Intervista all’Ing. Lorenzo Bifone, Presidente di Villa Donatello sui progetti di prevenzione oncologica gratuita a Firenze


Il commentatore radiofonico Gianfranco Monti intervistato sui progetti di prevenzione oncologica gratuiti presso Villa Donatello a Firenze


Intervista all’Amministratore Delegato di Villa Donatello Dr. Alberto Rimoldi

i dirigenti di Villa Donatello durante una presentazione

Progetti gratuiti di prevenzione a Villa Donatello assieme a Fondazione ANT

Fondazione CFO dona 120.000 euro a Fondazione ANT
per lo sviluppo di progetti gratuiti di prevenzione con Villa Donatello

Presente dal 1995 sul territorio toscano Fondazione ANT è da tempo connessa a CFO – Centro Oncologico Fiorentino e Villa Donatello, entrambe realtà del Gruppo Unipol, con protocolli di intesa per garantire continuità assistenziale territoriale ai malati di tumore e l’attuazione di progetti di prevenzione oncologica.

Questa collaborazione si intensificherà a partire dal 2016 grazie a una donazione di 120.000 euro che la delegazione ANT di Firenze ha ricevuto ieri da Fondazione CFO.

Parte di questa somma sarà impiegata da ANT per garantire l’assistenza domiciliare – che nei primi sei mesi del 2015 ha visto un aumento del 50% delle richieste a Firenze, Prato e Pistoia – parte per potenziare e sviluppare nell’arco del prossimo triennio i progetti di prevenzione che ANT offre gratuitamente alla cittadinanza.

A partire dal gennaio 2016, infatti, Villa Donatello ospiterà i progetti di prevenzione ANT dedicati alla diagnosi precoce dei tumori mammari, dei noduli tiroidei ed il Progetto Nutrizione, legato alla prevenzione delle malattie attraverso una corretta e sana alimentazione.

I progetti saranno effettuati in collaborazione con Villa Donatello che fornirà la struttura, le apparecchiature e le professionalità: in concreto ogni mese Fondazione ANT potrà svolgere a Villa Donatello quattro sessioni di visite offerte gratuitamente alla cittadinanza. In virtù di tale accordo, nel primo anno di attività saranno offerte circa 650 visite gratuite.

Progetto Prevenzione Tumori mammari

Il progetto Prevenzione Tumori Mammari ANT prevede la possibilità di eseguire, su indicazione medica e in base all’età, visita senologica, mammografia digitale ed ecografia mammaria con lo scopo di individuare precocemente lesioni sospette che verranno pertanto segnalate al medico di fiducia, cui spetterà il compito di proseguire l’iter diagnostico terapeutico.

Tale progetto verrà realizzato per la prima volta da ANT sul territorio fiorentino proprio grazie alla disponibilità delle apparecchiature e degli specialisti radiologi senologi di Villa Donatello.

Si svolgeranno due giornate al mese:

  • una dedicata alle donne a partire dai 45 anni d’età con l’esecuzione di 8 visite senologiche + mammografia + ecografia mammaria (136 nel primo anno)
  • una dedicata alle donne di età inferiore ai 45 anni con l’esecuzione di 8 visite senologiche + ecografia+ eventuale mammografia a completamento d’indagine (128 nel primo anno).

Progetto Tiroide

Il Progetto Tiroide ANT ha invece l’obiettivo di individuare i soggetti portatori di noduli tiroidei unici o multipli mediante l’esecuzione di un’ecografia; i noduli sospetti  saranno segnalati al medico di fiducia cui spetterà il compito di proseguire l’iter diagnostico-terapeutico Si svolgerà una giornata al mese con l’esecuzione di 15 ecografie tiroidee ( 240 nel primo anno).

Progetto Nutrizione

Il Progetto Nutrizione ANT si concretizzerà con 144 visite gratuite di prevenzione nutrizionale, offerte a tutti i cittadini dai 18 anni, al fine di correggere e migliorare l’ alimentazione coinvolta nello sviluppo di molte malattie tumorali.

Le visite saranno rivolte anche ai malati oncologici, sia che stiano effettuando chemio o radioterapia, sia che siano in fase avanzata di malattia, al fine di migliorare l’aspetto nutrizionale.

Saranno disponibili a breve tutte le informazioni pratiche e un numero telefonico dedicato della Fondazione ANT per le prenotazioni.

Proprio quest’anno Fondazione ANT festeggia i 20 anni della Delegazione di Firenze.

Solo nell’area di Firenze-Prato-Pistoia sono 320 i malati assistiti a domicilio da Fondazione ANT ogni giorno, grazie ad un vero e proprio Ospedale Domiciliare Oncologico in servizio 365 giorni all’anno, 24 ore su 24.

L’équipe sanitaria di ANT in Toscana è composta attualmente da 9 medici, 5 infermieri e 3 psicologhe.

Fondazione ANT, dal 2007 nella nostra regione, porta avanti anche campagne gratuite di prevenzione oncologica.

Fino a giugno 2015 sono state eseguite nella nostra regione 1.529 visite gratuite nell’ambito del Progetto tiroide, 16.838 visite dermatologiche gratuite per il Progetto Melanoma, 171 visite ginecologiche gratuite del Progetto Donna.

Per richiedere l’assistenza ANT è possibile contattare la sede di Firenze della Fondazione al numero 055-5000210, per le richieste relative ad altre zone d’Italia si può invece consultare l’elenco degli Uffici Accoglienza ANT presenti in Italia direttamente sul loro Sito Web.

“Villa Donatello, grazie alle sue tecnologie e alle competenze professionali della propria equipe medica – dice l’amministratore delegato di Villa Donatello, Alberto Rimoldi – è in grado di dare un forte contributo alla prevenzione oncologica. All’avvio di questo rapporto di collaborazione con Ant, si affiancherà presto lo studio di nuovi progetti destinati alla prevenzione per altri distretti”.

“Dal momento in cui abbiamo deciso di interrompere l’attività scientifica del CFO, visto, che non aveva la possibilità di svolgere in maniera adeguata l’attività scientifica per cui era nata – spiega il presidente del CFO, Lorenzo Bifone – ci è sembrato subito logico devolvere il suo patrimonio ad Ant, che garantisce la sua assistenza al territorio fiorentino su cui noi operiamo”.

Sul nostro sito, nelle prossime settimane, vi aggiorneremo su questo progetto dandovi ulteriori informazioni.

fonte: Ufficio Stampa


Per rimanere in contatto con le nostre attività e le news su medicina e salute che pubblichiamo su questo sito iscrivetevi alla Newsletter o seguiteci sui nostri spazi Social

villa donatello al fianco di ANT

Villa Donatello al fianco di ANT nella lotta ai tumori

Villa Donatello al fianco di ANT

E con Vincenzo Montella come testimonial… la squadra è al completo!

Si rafforza, come auspicato, il rapporto tra la Fondazione ANT Italia ONLUS, la città di Firenze e la Toscana più in generale.

684 le famiglie assistite dal cosiddetto Ospedale Oncologico Domiciliare di ANT nel 2014, rispetto alle 599 del 2013, per un totale di oltre 99.000 giornate di cura erogate.

L’impegno è quello di fare ogni anno un passo in avanti, di costruire reti di interazione che permettano di operare su un territorio più distribuito, con maggiore efficacia e aggiungendo un fattore fondamentale: la prevenzione.

Proprio per questo aspetto Villa Donatello ha deciso di affiancare ANT, non soltanto grazie ad un contributo del Gruppo Unipol alle loro attività ma anche mettendo a disposizione le proprie strutture, lo staff ed il know-how per realizzare un servizio di screening gratuito.

L’Ing. Lorenzo Bifone, presidente della Fondazione CFO aggiunge:

Stiamo sviluppando un piano triennale che partirà a Settembre con le prime giornate di visite gratuite. Bisogna aumentare l’attività di prevenzione ma anche quella di diagnosi precoce della malattia oncologica.

Questa partecipazione importante, che vede impegnata la nostra Casa di Cura, si colloca in un contesto all’interno del quale ANT sarà affiancata anche dalle istituzioni.

Alla conferenza stampa di presentazione ha partecipato anche l’Assessora al Welfare del Comune di Firenze, Sara Funaro, che ha parlato del potenziamento delle Reti di Solidarietà che già uniscono il Comune alle realtà di volontariato fiorentine.

vincenzo montella

Foto Riccardo – Sanesi/LaPresse
19 09 2013 FIRENZE

Come spesso accade la presenza di un testimonial di rilievo può aiutare ANT nella raccolta fondi necessaria per mantenere alto lo standard di interventi sul territorio. Per questo fa molto piacere che l’allenatore della Fiorentina Vincenzo Montella abbia deciso di rinnovare il proprio contributo alla diffusione dei messaggi della Fondazione.

Sembrano esserci quindi tutti i presupposti per un ulteriore passo in avanti nella lotta ai tumori. Un team di realtà importanti, capitanato da un allenatore di eccellenza e la volontà di migliorare anno dopo anno un servizio al cittadino che è sempre più importante data la diffusione della malattia.

Come potete contribuire anche voi, undicesimo uomo in campo?

Ricordando due appuntamenti importanti per il sostegno al lavoro domiciliare di Fondazione ANT:

  • Charity for ANT: Un’asta di solidarietà che si terrà sotto la Loggia dei Lanzi in Piazza della Signoria il 23 Maggio alle 17:00
  • La Campagna dei Fiori di Primavera che vedrà centinaia di Volontari impegnati nell’offerta delle begonie nelle piazze di tutta la Toscana e d’Italia, nei weekend del mese di Maggio

charity for ant


Per rimanere in contatto con le nostre attività ed i nostri nuovi articoli seguici sui Social dove siamo presenti, li troverai nella barra destra di questo articolo, oppure lascia una mail nello spazio apposito per ricevere News direttamente in posta elettronica.

I tuoi commenti sono importanti. Dicci la tua rispondendo a questo articolo.