miniature di operai lavorano sopra due quadretti di cioccolata

L’amore per la cioccolata e il patrimonio genetico

Non puoi resistere alla cioccolata?

Ci sono alcuni cibi ai quali non sappiamo proprio resistere anche se conosciamo i loro effetti negativi sul nostro organismo: un nuovo studio suggerisce che la colpa potrebbe essere da attribuire al nostro patrimonio genetico

Alcuni ricercatori spagnoli stanno da tempo indagando su una serie di varianti genetiche alle quali sarebbe da attribuire la nostra simpatia per cibi specifici, come la cioccolata o quelli saturi di grassi.

L’obiettivo principale di questo studio è quello di riuscire a modellare sul singolo paziente una dieta specifica che tenga conto, appunto, delle debolezze dovute all’influenza dei geni sui nostri gusti.

I risultati raggiunti fino ad oggi sono stati presentati a fine Aprile ad un importante meeting di settore: l’Experimental Biology 2017, a Chicago.

Spesso viene ricordato quanto sia importante per la nostra salute generale seguire una dieta alimentare ricca di frutta, verdure e cereali e di come ridurre al minimo l’assunzione di zuccheri, sale e grassi saturi.

Malgrado ciò molti di noi non riescono proprio a resistere ad alcuni alimenti che vengono additati tra i maggiori responsabili di obesità, colesterolo e problemi di altra natura. Per alcune persone, infatti, rispettare queste regole di base risulta più complicato che per altre: impossibile resistere al consumo di cioccolato, piuttosto che al fast food, per fare qualche esempio.

Mentre altri precedenti studi si erano concentrati sull’analisi del rapporto tra il nostro patrimonio genetico e malattie come l’anoressia o altre disfunzioni alimentari, quello in in questione invece si sofferma sull’analisi del rapporto che intercorre invece tra geni e specifiche predilezioni culinarie, soprattutto guardando ai cibi sconsigliati o dei quali sarebbe bene limitare al massimo il consumo.

Lo studio ha riguardato 818 cittadini di origine europea, dei quali sono stati presi in considerazione i tratti genetici conosciuti, rapportandoli ad un approfondito questionario sulle loro abitudini alimentari.

L’analisi dei dati raccolti ha evidenziato un rapporto tra alcune variazioni genetiche e la preferenza verso certe tipologie di cibo.

Per fare un esempio i ricercatori hanno riscontrato che alcune varianti del gene recettore dell’ormone dell’amore, l’ossitocina, sono associate ad una maggiore assunzione di cioccolata e ad una circonferenza della vita più larga.

Altre varianti genetiche sono state associate ad una predilezione particolare per il sale, mentre altre hanno mostrato legami con l’amore verso i cibi grassi.

Hamburger assortitiIl team di lavoro non ha potuto fare a meno di notare come le varianti genetiche che maggiormente corrispondevano ad un determinato rapporto con alcune sostanze nutritive fossero le stesse già associate a particolari comportamenti psicologici come lo stress, la dipendenza, l’impulsività e la depressione. La conclusione alla quale i ricercatori stanno lavorando è quella di dimostrare come il loro studio abbia scoperto una serie di varianti geniche che influenzano il nostro comportamento e di come questo influenzi le nostre scelte alimentari.

“La maggior parte delle persone ha difficoltà a modificare le proprie abitudini alimentari, anche se ne dipende la loro salute. Ciò avviene perché le nostre preferenze alimentari influenzano la capacità di impegnarsi verso specifici obiettivi o seguire i piani proposti di modifiche dietetiche.

afferma Silvia Berciano, ricercatrice dell’Universidad Autonoma de Madrid in Spagna e coordinatrice dello studio.

Il nostro – conclude – è il primo studio che descrive come i geni del cervello influenzano l’assunzione di cibo e le preferenze dietetiche in un gruppo di persone sane.

I ricercatori sperano che i loro risultati portino a metodi più efficaci per ridurre il rischio di malattie croniche sviluppate a causa di cattive abitudini alimentari.


Vi ricordiamo che Villa Donatello offre il percorso di Cura “Vivermeglio: il programma per cambiare il tuo stile di vita”, che è stato ideato proprio per accompagnarvi verso obiettivi di miglioramento delle consuetudini alimentari e non, attraverso un serio monitoraggio e tutoraggio. Per maggiori informazioni sul programma potete fare riferimento al Sito Web di Vivermeglio.


due confezioni della "Merenda dello sportivo" a cura di Villa Donatello e Opera Catering

Progetto “Scuole mettiamoci all’Opera!”: arriva la “Merenda dello Sportivo”

Arriva la “Merenda dello sportivo” nel progetto “Scuole mettiamoci all’Opera!”

L’iniziativa presentata in conferenza stampa presso Villa Donatello
con Fiorentina Women’s FC e Opera Catering


A fine articolo il flyer stampabile “Se mangi bene giochi meglio”


Si chiama Merenda dello sportivo ed è stata creata per arricchire il percorso di sensibilizzazione degli alunni delle classi elementari coinvolte nel progetto “Scuole mettiamoci all’Opera!” sui temi dell’equità di genere e sull’integrazione tra studenti di sesso maschile e femminile attraverso lo sviluppo di attività sportive comuni associate ad una sana e corretta alimentazione.

Un’iniziativa che vede protagonisti Villa Donatello, Fiorentina Women’s FC e Opera Catering per diffondere i migliori valori dello sport e del vivere sano.

La merenda, ideata sulla base delle indicazioni nutrizionali del Progetto ViverMeglio di Villa Donatello e preparata secondo gli alti standard qualitativi di Opera Catering, è stata presentata oggi alla stampa come elemento di novità del progetto “Scuole mettiamoci all’Opera!” di Fiorentina Women’s FC.


Con questa iniziativa gli alunni sperimentano in modo dinamico, coinvolgente e interattivo, l’importanza di seguire e assecondare le proprie attitudini, senza farsi influenzare dai pregiudizi che tendono a limitare la possibilità di eccellere in uno sport o in una professione in base al sesso di appartenenza.
Oggi dunque l’iniziativa si arricchisce oggi di un altro dei valori essenziali per lo sviluppo e la crescita dei ragazzi, la sana alimentazioneGià dai prossimi incontri con le classi, completata l’attività sportiva, lo staff di Fiorentina Women’s FC consegnerà un piccolo cestino della merenda che i ragazzi e le ragazze potranno portare a casa e consumare insieme alla propria famiglia, trasferendo ai genitori alcuni principi di corretta alimentazione insieme a tanta passione per il calcio femminile viola.
Villa Donatello sta dedicando sempre maggiore attenzione ai giovani ed allo sport, è in questo contesto che si inserisce la partnership con Fiorentina Women’s FC

spiega il Presidente d Villa Donatello Ing. Lorenzo Bifone.

Lo sport – aggiunge – fa bene se è fatto nel modo giusto e quindi il controllo medico e alimentare rappresentano elementi importanti di un processo finalizzato allo sviluppo fisico dei giovani. Villa Donatello contribuisce a questo obiettivo elaborando, con lo staff medico di Vivermeglio, una serie di consigli alimentari, che si concretizzano nella proposta di una merenda sana, che, senza bisogno di integratori, consente di soddisfare le necessità di energia di chi fa sport associato ad uno stile di vita sano. Ci auguriamo – chiude l’Ing. Bifone – che questi consigli, portati all’attenzione dei genitori, inducano anche loro ad un maggiore attenzione verso l’argomento e dunque un corretto stile di vita.


Sono davvero felice della crescita di Fiorentina Women’s FC sia in ambito sportivo che aziendale”

afferma il Dott. Sandro Mencucci Presidente Fiorentina Women’s FC.

Se, da un lato, i risultati sul campo sono davvero promettenti, dall’altro la famiglia dei Partner della Fiorentina femminile si arricchisce sempre più di aziende capaci di partecipare attivamente alle nostre iniziative, mettendo a disposizione le loro competenza e i loro punti di forza.
Villa Donatello 
e Opera Catering non sono semplici Sponsor, ma veri e propri Partner che condividono i nostri valori e che vogliono intraprendere con noi un lungo cammino di sviluppo e di crescita.
Con queste 
premesse – chiude il Dott. Mencucci – possiamo solo ambire a grandi obiettivi.


Siamo orgogliosi di poter partecipare a questa importante iniziativa portando il nostro contributo
che vede la qualità e l’attenzione per i bambini al primo posto

dichiara Carmelo AbbateDirettore Generale di Opera catering.

Abbiamo sempre concepito il nostro supporto alla Fiorentina Women’s FC come un matrimonio tra realtà innovative e produttive di benessere. Nulla di meglio quindi che trasferire questo spirito anche ai più piccoli, concentrandoci nella cura dei
figli che da sempre rappresentano il futuro.
Siamo event partner della Fiorentina Women’s FC – 
conclude – per vincere insieme nel Tempo e con Qualità”.


Le linee guida “Se mangi bene giochi meglio”
(flyer stampabile)

clicca le due frecce in basso a destra per visualizzare a pagina intera

immagine della Gift Box Vivermeglio

Un regalo da vivere: il Gift Box Vivermeglio

Un regalo da vivere

Regala Vivermeglio, il programma che migliora lo stile di vita
e protegge la salute e la forma fisica.

Cambiare stile di vita non è mai soltanto un gesto solitario: a fornirci la spinta sono il contesto in cui viviamo, le persone con le quali condividiamo la vita di tutti i giorni. Per questo, spesso, decisioni come quelle di intraprendere un percorso medico che aiuti a migliorare le proprie abitudini, sono prese assieme alle persone che ci stanno più vicine. 

Anche per queste ragioni, da oggi, vi diamo la possibilità di regalare un Gift Box Vivermeglio tra le due tipologie a disposizione, ad una persona che vi sta a cuore e che ritenete abbia deciso di avere maggior cura del proprio futuro, così partecipando direttamente alla sua scelta e promuovendone l’intento.

due anziani sorridono l'un l'altro mentre preparano del cibo

Esistono due tipologie di card acquistabili tramite Gift Box

Silver Card

L’esclusiva Silver Card dà accesso al check-up e al piano di educazione alla salute di Donatello Vivermeglio, il programma medico su misura creato da Villa Donatello per migliorare lo stile di vita e proteggere la salute e la forma fisica.

Il Check-Up è un insieme completo di esami che comprende

  • Inquadramento iniziale con il tutor
  • 26 esami ematici (Alt, Ast, Azotemia, Calcio, Calcitonina, Cloro, Colesterolo HDL, Colesterolo LDL, Colesterolo totale, Creatinina, Emocromo, Fibrinogeno, FT3, Gamma-Gt, Glicemia, Hba1c, Potassio, Proteine totali, PT, PTT, Sideremia, Sodio, Triglicerdi, Tsh, Ves, Vitamina D)
  • Assegnazione Armband
  • ECG a riposo
  • ECG da sforzo (su eventuale prescrizione medica)
  • Ecocardiogramma color doppler (su eventuale prescrizione medica)
  • Antropometria (peso, altezza, BMI, circonferenza vita e fianchi)
  • Massa Grassa con plicometria
  • Idratazione e massa magra con biompedenziometria
  • Stima del V02 massimo con calcolo indiretto
  • Flessibilità globale con sit & reach test
  • Forza arti inferiori con 30″ chair test
  • 6 minuti walking test

In base ai risultati del check-up, lo staff medico di Vivermeglio elabora il piano personalizzato di educazione alla salute, che viene presentato al paziente per discutere gli obiettivi da raggiungere.

Gold Card

Oltre al Check-Up completo e all’elaborazione del programma personalizzato, così come descritti e offerti nella versione Silver, con la Gold Card la persona che riceverà il Gift Box non verrà mai lasciata sola: grazie al portale web e alla app per cellulare di Vivermeglio, può annotare le attività e i progressi ottenuti. Inoltre, sarà seguita costantemente dal tutor, che risponde a ogni domanda e aiuta a mantenere le motivazioni.

Tra il primo e il secondo mese sono previsti due nuovi incontri con il nutrizionista e l’esperto in scienze motorie, per verificare l’efficacia del programma e apportare eventuali correzioni.

Alla fine dei sei mesi, la persona alla quale regalerai il Gift Box, incontrerà ancora lo staff medico per il controllo dei risultati e dello stato di salute e, assieme a loro, potrà decidere la continuazione del programma per altri sei mesi o la sua interruzione.

Per sapere di più su Donatello Vivermeglio 

pulsante Visita il Portale

Per acquistare il Gift Box o attivare il percorso chiama lo 055 5097667 o scrivi a
vivermeglio@villadonatello.it