Giuseppe Alonci sul palco del Tedx di Modena dello scorso Maggio 2018

Come i chimici assediano i tumori [VIDEO]

Come i chimici assediano i tumori

La conferenza di un giovane ricercatore italiano
ci avvicina al lavoro quotidiano di chi studia come sconfiggere il cancro

La lotta contro il cancro è uno dei fronti più difficili e attivi della scienza moderna. Vi abbiamo aggiornato spesso su prospettive, novità, problematiche, così come abbiamo insistito presso la nostra struttura nel costante lavorìo sulla prevenzione, di concerto con altre importanti realtà come Fondazione ANT Italia ONLUS.

In questo caso, però, ci preme presentarvi l’ispirata conferenza di un giovane ricercatore chimico italiano che come tanti altri suoi colleghi provenienti da diverse branche della scienza, rinnova quotidianamente il suo impegno per trovare una strada, una soluzione, al male che angoscia la nostra epoca storica.

Il cittadino comune è oggi a pochi clic di distanza da innumerevoli e variegate fonti di comunicazione scientifica e pseudo-scientifica. È abitudine di molti informarsi su Internet, magari senza avere chiara in mente una geografia dei luoghi della Rete dai quali attingere informazione seria, rigorosa, accettata attraverso i criteri del metodo scientifico. Quando va bene la fonte accreditata alla quale si ha acesso è per lo più incomprensibile, ricca di termini scientifici complessi e di rimandi ad altri testi ancor più criptici.

Per questo è importante, soprattutto in questo periodo storico dell’universalizzazione della comunicazione, che emergano figure come quella che vi presentiamo oggi, in grado di fare da mediatori tra la Scienza e il cittadino comune, affamato di informazioni.

Un nutrito gruppo di ricercatori-divulgatori sta crescendo nel mondo e per fortuna anche in Italia: persone in grado di proseguire con il proprio lavoro affiancandolo ad un’attività di comunicazione diretta a tutti noi, nel tentativo di fugare dubbi ingiustificati e di delineare senza menzogna quali siano i progressi effettivi ed i limiti ancora invalicabili della ricerca.

Oggi vi presentiamo l’intervento al TedX di Modena dello scorso Maggio di Giuseppe Alonci, ricercatore italiano in Francia molto conosciuto in Italia anche per il suo Canale YouTube La Chimica per tutti e per essere uno dei fondatori del gruppo di divulgatori Edutube Italia, che ci racconta con estrema chiarezza e semplicità una delle strade che la Ricerca sta percorrendo da tempo per sconfiggere i tumori.

Buona visione!

panoramica di Firenze dall'alto

Un Giugno di prevenzione gratuita: gli appuntamenti a Villa Donatello e Villa Ragionieri

Un Giugno di prevenzione gratuita

Tutti gli appuntamenti del mese in collaborazione con Fondazione ANT Italia ONLUS
tra Villa Donatello e Villa Ragionieri

Giugno è il mese che ci accompagna verso l’estate: un mese di sole, di profumi, di energia. In questo contesto ci piacerebbe che sempre più persone pensassero alla prevenzione come un atto solare, di prospettiva.

Saranno 82 prestazioni di prevenzione oncologica gratuite ad offrire l’opportunità a cittadine e cittadini toscani di prendersi cura della propria salute nel contesto più ampio della sfida che la Scienza e la Tecnica stanno portando nei confronti dei tumori. Tutto questo è reso possibile, come da mesi ormai a Firenze, dalla vincente collaborazione tra la nostra Casa di Cura e Fondazione ANT Italia ONLUS, da sempre attrice protagonista di un meticoloso quanto indispensabile supporto ai malati, alle loro famiglie e agli abitanti del territorio più in generale.

Le prestazioni delle quali molti di voi hanno già usufruito e potranno continuare ad usufruire presso le due strutture a nostra disposizione, non sono che una parte tra tutte quelle che dovrebbero svolgersi quotidianamente affinché diminuisca sensibilmente il numero di persone che si trovano a combattere il cancro da una posizione più difficile. La percentuale di successi delle cure di fronte ad una diagnosi precoce è quella cifra alla quale tutti noi dovremmo guardare, cedendo al fastidio di doversi sottoporre a controlli periodici interpretandoli per ciò che davvero sono: un grande gesto di vita.

Mettiamo a vostra disposizione, nelle righe che seguono, tutte le date e le modalità di prenotazione per accedere alle prestazioni gratuite del mese di Giugno, ringraziandovi per la partecipazione alle attività svolte nei mesi scorsi e per il vostro grande contributo nel far circolare l’informazione anche tra le persone che non seguono le attività in Rete di Villa Donatello e di Fondazione ANT.


Come molti di voi avranno saputo, nel mese di Giugno comincerà un importante trasferimento della nostra struttura dall’attuale sede in Viale Matteotti a Firenze a Villa Ragionieri, in Viale Attilio Ragionieri 101 a Sesto Fiorentino. Questo progressivo trasferimento ci vedrà erogare i nostri servizi in parte nella vecchia struttura e in parte in quella nuova. Vi preghiamo quindi di porre particolare attenzione alle schede più in basso, dedicate a ciascuna delle attività, così da essere certi di dove verranno realizzate.

Per sapere di più sul trasferimento di Villa Donatello vi invitiamo a visitare “Più Spazio”, il portale realizzato appositamente per essere per tutti voi la fonte più rapida e diretta di informazione sulle attività presenti e future della nostra Casa di Cura. Vi ringraziamo in anticipo per la pazienza di fronte ad eventuali disagi e malfunzionamenti che cercheremo di ridurre al minimo possibile.


PROGETTO MELANOMA

Le 30 visite dermatologiche gratuite per il controllo dei nei di questo mese, saranno effettuate il prossimo Venerdì 8 Giugno, dalle ore 8.30 alle ore 13.15 e dalle 14.00 alle 16.54 presso Villa Ragionieri in Via Attilio Ragionieri 101 a Sesto Fiorentino (FI).

Sarà possibile prenotare telefonando al numero 348 3102881 della Delegazione ANT di Firenze, dal 29 Maggio al 5 Giugno, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, Sabato e Domenica esclusi.


PROGETTO TIROIDE

locandina del Progetto Tiroide Giugno 2018

Saranno invece 14 le ecografie gratuite per la diagnosi precoce dei noduli tiroidei, erogate in due distinte date: Venerdì 8 e 15 Giugno, dalle ore 8.30 alle ore 11.00 nella sede di Villa Donatello in Viale Matteotti 2 a Firenze.

Le prenotazioni, per chiunque fosse interessato, saranno disponibili chiamando il numero  348 3102881  dal 31 Maggio al 7 Giugno, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 tranne che nei due giorni di weekend.


PROGETTO GINECOLOGIA

I 14 controlli gratuiti per la prevenzione dei tumori ginecologici, saranno invece erogate in due date e locazioni distinte:

  • Sabato 9 Giugno, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso Villa Ragionieri in Via Attilio Ragionieri 101 a Sesto Fiorentino
  • Sabato 23 Giugno, sempre dalle ore 9.00 alle ore 12.30, presso Villa Donatello in Viale Matteotti 2/4 a Firenze

Sarà possibile prenotare una delle visite chiamando il numero 348 3102881  dalle ore 9.00 alle ore 13.00 a partire dal 1 Giugno e fino all’8 Giugno, Sabato e Domenica esclusi.


PROGETTO MAMMELLA

 

Ultimo ma non meno importante il Progetto Mammella, grazie al quale erogheremo 24 controlli gratuiti divisi per differenti età nel seguente modo:

Giovedì 7 Giugno, dalle ore 13.00 e fino alle ore 19.00 – 12 visite senologiche più ecografie per le donne a partire dai 45 anni di età.

Giovedì 14 Giugno, dalle ore 13.00 e fino alle ore 19.00 – 12 visite senologiche più mammografie destinate a donne di età inferiore ai 45 anni.

Ricordiamo in questo caso che per poter accedere alla mammografia servirà presentarsi con una richiesta del proprio medico di fiducia.

Come negli altri casi per prenotarsi sarà necessario telefonare al numero 348 3102881  dal 31 Maggio fino al 7 Giugno, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, Sabato e Domenica esclusi.


 

IMPORTANTE

Una volta ottenuta la prenotazione per via telefonica è comunque necessario recarsi a questa pagina del Sito della Fondazione ANT per validare l’appuntamento compilando con i propri dati l’apposito modulo digitale.

In assenza del consenso dei genitori non è possibile effettuare visite su pazienti minori di 18 anni.


 

brindisi tra più persone a base di alcol

Consumo di alcol e cancro: ne parliamo abbastanza?

Consumo di alcol e cancro: ne parliamo abbastanza?

Recenti evidenze scientifiche dimostrano come l’alcol possa essere causa di almeno 7 tipologie di tumore

Nella quotidiana battaglia per sconfiggere l’insorgenza e la diffusione del cancro nella popolazione, siamo certi che la comunicazione sia chiara su quanto l’alcol sia pericoloso per la nostra salute?

Nel corso degli ultimi mesi molte ricerche scientifiche, tra le quali per esempio segnaliamo questa, hanno allontanato ogni dubbio sulla correlazione tra consumo di alcol e insorgenza del cancro.

Quello che lascia più sbigottiti è come l’alcol sia potenzialmente responsabile di almeno 7 diverse tipologie di tumore diverse: da quello al pancreas a quello al fegato, passando anche per quello della pelle, del colon e al seno.

In questo frangente non ci interessa addentrarci nei meccanismi che rendono pericoloso bere alcolici, quanto rilevare alcuni dati statistici e sociologici che fanno emergere come il problema non sia conosciuto o discusso quanto dovrebbe.

Una recente ricerca britannica, riportata anche dal Guardian qualche mese fa, metteva in risalto che ben 9 persone su 10 sono completamente all’oscuro di come l’assunzione di alcol faccia aumentare la possibilità di incidenza del cancro e che a rischiare non siano soltanto, come è ovvio, i forti bevitori, ma anche i bevitori moderati e saltuari.

Tra le donne, per fare un ulteriore esempio, soltanto 1 su 5 è consapevole che il tumore al seno può svilupparsi anche a causa del consumo di alcolici.

Nei paesi anglosassoni o del nord europa, dove il consumo di alcolici è a livelli sicuramente più alti delle medie nostrane, si sta discutendo di quanto sia necessario impostare una comunicazione diretta proprio a colmare la lacuna di conoscenza sul fenomeno, a partire soprattutto dai giovani.

E in Italia? Quanti di noi sono a conoscenza del fenomeno? Quanto ne parlano i media, le scuole, le istituzioni? Quanto di scritto o detto, o ciò che la letteratura, il cinema, la televisione fanno trasparire, lascia l’impressione che quello di cui stiamo parlando sia uno dei tanti allarmi sociali e non una fondata e pericolosa realtà?

Ci farebbe piacere anche sentire il vostro parere, nei commenti qui sotto oppure negli spazi Social dove lo riproporremo.


 

Una ragazza di spalle guarda un panorama di Firenze

Progetto Ginecologia: in Ottobre a Firenze visite gratuite di prevenzione oncologica

Progetto Ginecologia a Firenze: le date di Ottobre

Visite gratuite di prevenzione dei tumori ginecologici a Villa Donatello,
in collaborazione con ANT

Come già altri progetti presentati nei giorni scorsi, torna in Ottobre a Firenze anche il Progetto Ginecologia: Sabato 21 Ottobre, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, saranno infatti messe a disposizione di donne abitanti in Toscana 8 visite dedicate specificamente alla prevenzione dei tumori ginecologici.

Per poter accedere all’erogazione di questo servizio grautito che Villa Donatello mette a disposizione in collaborazione con Fondazione ANT Italia ONLUS, si dovrà prenotare telefonicamente contattando la delegazione ANT di Firenze al numero di telefono 348 3102881 a partire da Martedì 10 fino a Martedì 17 Ottobre dalle ore 9.00 alle ore 13.00, escluso il Sabato e la Domenica.

I tumori che colpiscono l’apparato genitale femminile rappresentano dal 10 al 15 % del totale delle neoplasie che interessano le donne. Il ruolo della prevenzione riesce ad essere più efficace non soltanto adottando uno stile di vita corretto – per esempio tenendo sotto controllo il peso corporeo, ormai accettato dalla comunità scientifica come fattore di rischio certo – ma anche attraverso un rapporto costante con il proprio ginecologo soprattutto

  • in età avanzata
  • in presenza di insoliti sanguinamenti
  • nel caso di trascorse anomalie dell’endometrio
  • se si ha una storia familiare con precedenti tra i parenti più stretti.

Villa Donatello, al fianco di ANT da anni nella promozione della prevenzione come arma primaria per l’abbattimento dei casi di cancro, prosegue in questa campagna di erogazione gratuita di controlli nella speranza di convincere anche altre donne a recarsi periodicamente dal  proprio professionista di fiducia per un controllo che dovrebbe essere percepito come di routine.

locandina del Progetto Ginecologia

È molto importante ricordare che, dopo aver contattato la Delegazione ANT telefonicamente, affinché la prenotazione della prestazione sia valida, la paziente dovrà visitare questa pagina del sito della Fondazione e compilare la Registrazione Visita.

Ricordiamo infine che, in assenza del consenso dei genitori, le ragazze minorenni non potranno essere visitate.


 

vista di Firenze dall'alto: in primo piano l'Arno e Ponte Vecchio

Firenze: un Giugno all’insegna della prevenzione oncologica

A Firenze un Giugno all’insegna della prevenzione oncologica

Visite gratuite per i cittadini di Firenze e dintorni: ecco tutti gli appuntamenti

Un Giugno dedicato alla prevenzione oncologica gratuita quello messo a disposizione della cittadinanza dalla Casa di Cura Villa Donatello in collaborazione con Fondazione ANT Italia ONLUS.

Si rinnova quindi l’impegno della nostra struttura verso la promozione della prevenzione, dei controlli medici, nella speranza di sensibilizzare quante più persone possibili su questo fronte.

Il Calendario di Giugno

A seguire il calendario delle prestazioni gratuite delle quali potrete usufruire presso la nostra Casa di Cura in Viale Matteotti 4 a Firenze. 

Vi preghiamo di fare molta attenzione: dopo aver prenotato la visita è necessario andare a questa pagina del Sito Web di Fondazione ANT Italia ONLUS e compilare il modulo “Registrazione visite” per convalidare la prenotazione.

Vi ricordiamo inoltre che, ai sensi del D. Lgs. 196/2003 e successive modifiche, in assenza del consenso dei genitori i minori non potranno essere visitati.


PROGETTO MELANOMA

la locandina del Progetto Melanoma a Giugno presso Villa Donatello

La prima data a disposizione è quella di Martedì 6 Giugno dove saranno messe a disposizione delle persone che si prenoteranno, dalle 8.15 sino alle 12.15, 15 visite gratuite. Sarà possibile prenotarsi dal 29 Maggio al 5 Giugno chiamando il numero 348 3102881 dalle ore 9.00 alle ore 13.00, Sabato e Domenica esclusi.


PROGETTO TIROIDE

locandina delle visite gratuite del progetto tiroide a Firenze

Venerdì 9 e 16 Giugno saranno messe a disposizione 14 ecografie gratuite per la diagnosi precoce dei noduli tiroidei. L’orario degli esami sarà dalle 8.30 alle 11.3o. Potrete prenotare al numero 348 3102881 dall’1 Giugno fino all’8 chiamando dalle ore 9.00 alle ore 13.00, Sabato e Domenica escluse.


PROGETTO MAMMELLA

Locandina del Progetto Mammella presso la Casa di Cura Villa Donatello

Due gli appuntamenti dedicati alla prevenzione del cancro al seno:

Giovedì 15 Giugno, dalle ore 13.00 alle ore 19.00, saranno erogate 12 visite senologiche più ecografie per le donne di età inferiore ai 45 anni;

Giovedì 22 Giugno, sempre dalle ore 13.00 alle ore 19.00, saranno messe a disposizione delle donne a partire dai 45 anni di età12 visite senologiche più mammografie. Per effettuare la mammografia è necessario presentarsi con una richiesta del medico di fiducia.

Anche in questa occasione sarà possibile prenotarsi chiamando dalle 9.00 alle 13.00 il numero 348 3102881 dal 6 al 13 Giugno, Sabato e Domenica esclusi.


PROGETTO GINECOLOGIA

Locandina del Progetto Ginecologia, a Giugno presso Villa Donatello

Il Progetto Ginecologia chiude il ricco calendario di Giugno dedicato alla prevenzione oncologica gratuita.

Sabato 17 Giugno dalle ore 9.00 e fino alle ore 13.00, saranno disponibili 8 controlli gratuiti per la prevenzione dei tumori ginecologici riservati a donne provenienti da tutta la Toscana.

Anche in questo caso il numero da chiamare a partire dall’8 al 15 Giugno dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (Sabato e Domenica esclusi) è il 348 3102881.

È la tua vita: non lasciarla sfiorire.

 

immagini di pillole di aspirina su sfondo blu

Aspirina: l’assunzione quotidiana diminuisce il rischio di morte per cancro?

Aspirina: l’assunzione quotidiana diminuisce il rischio di morte per cancro?

Probabilmente sì, come spiega una recente ricerca, ma con le dovute precauzioni.

Milioni di persone nel mondo, ogni giorno, assumono un basso dosaggio di aspirina per ragioni legate alla salute cardiaca. Oggi sembra emergere un legame, almeno statistico, tra questa pratica quotidiana ed il rischio di morte per cancro.

Una ricerca compiuta negli Stati Uniti, su un dato relativo a più di 130.000 anziani, ha mostrato che l’incidenza della morte per cancro su persone che fanno uso giornaliero di acido acetilsalicilico diminuisce tra il 7% e l’11% rispetto a chi invece non ne fa uso.

La diminuzione dell’incidenza è più evidente se si analizzano dati relativi al cancro al colon, più che su quelli al seno, alla prostata o ai polmoni.

Sembrerebbero comunque emergere nuovi elementi – dichiarano i ricercatori coinvolti – sulla tesi già ampiamente dibattuta in letteratura scientifica di un legame tra l’aspirina e le sue capacità di combattere preventivamente i tumori.

Da questo punto di vista, comunque, gli stessi ricercatori ricordano che le persone non devono cominciare ad assumere aspirina ogni giorno soltanto nella speranza di diminuire la loro percentuale di rischio.

Anche se grandi organizzazioni come la U.S. Preventive Services Task Force già da tempo consigliano ad alcune categorie di persone anziane l’uso preventivo di basso dosaggio di aspirina contro il rischio di cancro al colon, ciò non toglie che l’aspirina, in alcuni casi, possa avere effetti collaterali importanti, come sanguinamenti, emorragie ed altro ancora.

Per questa ragione la decisione di assumere aspirina come sostanza preventiva deve essere presa in stretta collaborazione con il proprio medico di riferimento il quale, conoscendo il quadro medico generale, è in grado di soppesare sia i vantaggi che gli svantaggi e prendere così la decisione migliore per e con il proprio paziente. Tutto questo è ancora più vero se si tiene conto che stiamo parlando di dati statistici su vasta scala, che non descrivono il fatto che su alcune percentuali importanti di persone analizzate questi effetti benefici dell’aspirina non sono stati riscontrati.

La statistica, in questi casi, indica spesso percorsi di ricerca da sfruttare, ma non rappresenta una prova certa del rapporto tra causa ed effetto. Questo è sempre bene ricordarlo per non cedere all’illusione di trovare strade semplici per sconfiggere patologie complesse, andando magari invece a complicare altre situazioni.


 

1 2