Medico Uomo

Dr. Leonidas Azas

Dr. Leonidas Azas

Titoli di Studio

Si è laureato nel 1994 in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Firenze, riportando la votazione finale di 110/110 con lode, discutendo con il Prof. Domenico Bertini una tesi sulla patologia associata non vascolare degli aneurismi dell’aorta addominale.

Attività Didattica

Nell’anno accademico 1994/95 ha vinto il concorso per l’ammissione alla Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare presso l’Università di Firenze, diretta dal Prof. Bertini. Ha conseguito il Diploma di Specialista nel 1999, riportando la votazione finale di 70/70 con lode, discutendo una tesi sulla fistola aorto-enterica secondaria a infezione protesica: risultati precoci e tardivi.

Nell’anno accademico 2000/01 ha vinto il Concorso Ministeriale per l’ammissione al XV ciclo del Dottorato di Ricerca in Scienze Anestesiologiche e Chirurgiche presso l’Università di Firenze. Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca il 19/9/2003 discutendo una tesi sul monitoraggio intraoperatorio con potenziali evocati somatosensoriali in corso di chirurgia carotidea.

Nel mese di giugno 2003 ha vinto il Concorso Ministeriale per un Assegno di Ricerca per il Progetto di Ricerca: Nuovi fattori di rischio in chirurgia carotidea presso il Dipartimento di Area Critica Medico Chirurgica dell’ Università di Firenze. Tale assegno è stato rinnovato anche per l’anno 2004.

Dal 2004 al 2007 è stato Ricercatore Universitario a tempo determinato alla Cattedra di Chirurgia Vascolare presso l’Università degli Studi di Firenze.

Dal 2008 è Dirigente Medico di I livello presso la SOD di Chirurgia Vascolare dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze, dove esegue interventi di chirurgia vascolare ed endovascolare.

Dal gennaio 2000 si occupa di diagnostica ultrasonografica vascolare, ed ha personalmente eseguito e firmato oltre 35.000 ecocolordoppler vascolari.

Attività scientifica

Per quanto concerne l’attività scientifica, partecipa a progetti di ricerca ministeriali ed a trials multicentrici a livello Nazionale; ha presentato personalmente comunicazioni scientifiche a riunioni nazionali ed internazionali ed ha contribuito alla stesura di alcuni lavori editi su riviste specialistiche nazionali ed internazionali.